Se state pensando di adottare un cane, c'è una razza tra tutte che forse ancora non conoscete e che potrà senza dubbio sorprendervi positivamente. E' una razza infatti dotata di una personalità unica, che non troverete mai in nessun altro individuo: un fantastico mix di motivazioni differenti e di un aspetto senza eguali e si chiama… meticcio!

Il meticcio non è in realtà una razza e qui viene il bello: è un incrocio di razze che presentano caratteristiche differenti, il che  rende ancora di più ogni cane davvero unico. Per avere a che fare con un "mutt", come lo chiamano gli anglosassoni, dovrete essere aperti a conoscere il mondo della variabilità e della diversità, carichi di voglia di addentrarvi in un universo di continua scoperta e conoscenza che vi arricchirà immensamente.

I vantaggi di adottare un meticcio

Sono tanti i vantaggi nella scelta di adottare un cane meticcio. Prima di tutto la possibilità di scoprire la sua individualità attraverso una ancora più profonda comprensione dell'altro. Imparare così a relazionarsi con lui, a capire quali sono i suoi desideri e i suoi bisogni attraverso lo sviluppo di una relazione che richiede responsabilità e impegno, ma che sicuramente vi ripagherà in una maniera inaspettata. Adottare un meticcio è inoltre anche una scelta rivolta al benessere dei cani: le razze sono state infatti selezionate per avere dei cani "adatti" per un certo lavoro dal punto di vista caratteriale ma anche per le loro caratteristiche fisiche. Molto spesso però questa selezione estetica è ancora troppo spinta e mette a rischio la loro salute e la qualità della loro vita. Basti pensare ai cani brachicefali, come ad esempio Carlini, Bull Dog Inglese e il Bouldogue Francese che sono sempre più diffusi e apprezzati per le loro caratteristiche fisiche infantili, che provocano loro però anomalie e deformazioni. Inoltre l'accoppiamento incrociato di cani della stessa razza porta nel tempo a una minore variabilità genetica, soprattutto se si fanno accoppiare individui imparentati, portando a una maggiore probabilità di malattie ereditarie o problemi genetici.

I meticci invece sono frutto di incroci e contengono in sé una maggiore diversità che li porta ad essere tendenzialmente più sani e longevi. Un meticcio, poi, potete adottarlo in canile e scegliervi a vicenda, concedendovi la possibilità di stabilire con calma quale sia il cane più adatto a voi e a lui di capire se gli piacete. I cani non devono essere considerati una merce e non essere scelti solo sulla base del loro aspetto fisico ma in base alle sensazioni e la conoscenza dell'altro. Un po' come gli amici: i cani sono i vostri compagni di vita con cui condividere esperienze e avventure.

Adottare un cucciolo meticcio

I cuccioli di meticci nascono spesso da cani liberi che non sono stati castrati o sterilizzati o da riproduzioni casalinghe. Purtroppo quello che spesso accade è che non essendo razze di "moda" spesso non vengono considerati per le adozioni e non avendo un valore commerciale (a parte i traffici illeciti che avvengono anche sulla pelle dei randagi) vengono abbandonati incrementando così il fenomeno del randagismo e il sovraffollamento dei canili. Adottandone uno potremmo quindi dare una mano ai cani di queste strutture e dare loro un'altra possibilità di vita. Se si vuole adottare un cucciolo bisogna considerare però che richiede molte attenzioni e tempo a disposizione e dovete aver modo di poterlo seguire e accompagnare durante tutte le fasi della sua crescita, facendovi aiutare eventualmente anche da un educatore.

Adottare un meticcio adulto

Anche se nel pensiero comune spesso si preferisce il cucciolo perché "lo si può crescere come si vuole", adottare un cane adulto o anziano potrebbe essere la scelta migliore, soprattutto se il tempo che avete a disposizione non è abbastanza da seguirlo in tutte le fasi della vita. Prima di tutto adottandolo gli diamo la possibilità di conoscere un nuovo modo di vivere, che non sia all'interno di un canile, se è nato e cresciuto lì dentro. Inoltre, il cane adulto ha generalmente un carattere più definito: è meno irruento, più indipendente e equilibrato rispetto a un cucciolo, avendo già il suo bagaglio di conoscenze ed esperienze. Può essere considerato un vero e proprio maestro di vita che può arricchirvi con la sua personalità e il suo carattere. Inoltre, non crediate che adottare un cane adulto sia meno appagante: la relazione che potete instaurare è forte e solida comunque.

La salute del cane meticcio

I meticci sono generalmente più longevi e sani rispetto ai cani di razza: hanno una maggiore variabilità genetica e meno inclini a patologie genetiche caratteristiche delle "razze pure", come ad esempio la displasia dell'anca per i Pastori tedeschi, che si tramandano di generazione in generazione. Inoltre ci sono tanti allevamenti di cani di razza che purtroppo non rispettano il benessere animale ed è necessario arginare e evitare di alimentare questo mercato. Pur di guadagnare soldi attraverso la compra-vendita dei cani hanno infatti preso piede le cosiddette "puppy mill" ossia vere e proprie industrie di cuccioli con pessime condizioni igienico sanitarie e dove non viene tutelato il benessere dei riproduttori. I cuccioli che nascono in queste circostanze hanno spesso problemi sanitari e comportamentali. Bisognerebbe quindi arginare la "mania" eccessiva dei cani di razza, che vengono spesso scelti solo sulla base dell'estetica o per mode momentanee, senza considerare e informarsi sul carattere del cane. Se siete pronti quindi per adottare un compagno di vita c'è sicuramente un meticcio là fuori che vuole condividere con voi esperienze e avventure.

Come scegliere un meticcio

Non c'è un criterio definito per scegliere il cane con cui decidete di condividere la vita: la scelta deve basarsi sulle vostre sensazioni e sulla conoscenza e il carattere dell'altro. Il canile o il rifugio vi offre la possibilità di recarvi più volte sul posto per decidere con calma qual è il cane più adatto a voi in base alla sua personalità e individualità. Inoltre, una volta che penserete "è lui!" potrete inserirlo gradualmente all'interno della vostra famiglia per vedere come si adatta, facendovi eventualmente anche aiutare da educatori e operatori del posto che vi seguiranno e consiglieranno su come relazionarvi con lui sia prima che dopo l'adozione.

In alcuni casi è possibile venire a conoscenza delle razze da cui "deriva": così potrete farvi un'idea di quali motivazioni prevalgono nel suo carattere. Se non è possibile saperlo, non importa: sarete voi a doverlo comprendere a fondo per capire cosa gli piace e cosa gli interessa del mondo. Adottando un meticcio dal canile inoltre vi verrà affidato affidato vaccinato, sverminato, sterilizzato e microchippato.

Viaggio in quei canili italiani dove ci sono cani e persone eccezionali

Il sistema canili in Italia, la storia di un Paese e dei suoi randagi