Che vacanza sarebbe senza il proprio compagno di vita a quattro zampe al seguito? Se per il gatto, essendo un predatore solitario e abitudinario, non sempre è opportuno e consigliato portarlo in viaggio con sé ed è preferibile lasciare che venga accudito a casa, nella maggior parte dei casi, che sia mare, lago o montagna, per il cane può essere invece un gran bel divertimento. Se però abbiamo deciso di soggiornare in albergo è molto importante prepararsi in anticipo e conoscere tutto ciò che c'è da sapere su regolamenti e buone norme per preparare al meglio la vacanza.

Ecco quindi alcuni consigli per tutti quelli che hanno intenzione di trascorre le vacanze in hotel in compagnia dei propri animali.

Le regole per alloggiare in hotel con animali domestici

Oggi la maggior parte degli alberghi consente l'accesso e il soggiorno agli animali ed è piuttosto semplice quindi portare con sé il proprio cane, il proprio gatto o qualunque altro animale. Ma cosa significa "Animali ammessi"? Con "animali ammessi" si intendono gli animali che vivono con noi, che hanno i documenti in regola e i cui umani sono tenuti a rispettare le norme della struttura alberghiera che ha il diritto di limitare o rifiutare l'accessibilità.

La prima cosa da fare, dopo essersi accertati di poter portare in vacanza un animale, è quindi consultare il regolamento della struttura dove vorremmo soggiornare. Ogni hotel ha infatti un proprio regolamento che disciplina il soggiorno e le norme da seguire insieme al proprio compagno animale. Solitamente sono facilmente consultabili sul sito dell'albergo ma nel caso non fosse presente possiamo richiederlo contattato direttamente i gestori. Le regole da seguire possono cambiare molto in base agli hotel e potrebbero influenzare parecchio il nostro soggiorno e quello del nostro cane o gatto, è importante quindi leggerlo con attenzione prima di effettuare la prenotazione.

Molte strutture alberghiere, per esempio, accettano solo animali di piccola taglia, oppure richiedono un costo aggiuntivo per il soggiorno. Solitamente queste tariffe si aggirano intorno ai 5 € a notte o comunque hanno costi minimi. In alcuni alberghi invece non è possibile lasciare da soli gli animali in camera oppure farli accedere in specifiche aree della struttura, come per esempio la sala da pranzo. Molti alberghi chiedono inoltre che siano a nostro carico le operazioni o le spese di pulizia finale della stanza e non forniscono biancheria per gli animali. Infine, alcune strutture vietano di tenere il cane libero anche nelle aree esterne e richiedono che i cani siano sempre portati al guinzaglio o con la museruola.

Leggete quindi con molta attenzione il regolamento per evitare spiacevoli sorprese, e qualora abbiate dubbi o domande chiaritele direttamente con i gestori dell'albergo prima di prenotare.

Cosa serve per alloggiare in hotel con cane e gatto

Una stanza al piano terra con accesso all'esterno è sicuramente una soluzione più comoda, sia per noi che per il nostro compagno a quattro zampe. Una soluzione di questo tipo consente di avere più libertà, facilità di accesso e permette al cane di poter uscire dalla camera con maggiore frequenza. Prima di partire assicuriamoci inoltre di avere con con noi tutti i documenti necessari, come il certificato di iscrizione all'anagrafe canina e il libretto vaccinale con tutte le vaccinazioni in regola. Ricordiamoci che il microchip per i cani è obbligatorio e indispensabile, mentre non lo è per i gatti, anche se può essere davvero molto utile. Se andiamo all'estero è obbligatorio il passaporto, che viene rilasciato dall'ASL veterinaria del nostro Comune. Potrebbe essere necessario inoltre eseguire alcune vaccinazioni extra, molte sono facoltative per il nostro paese ma obbligatorie per altri. Se abbiamo deciso di trascorre le vacanze con il nostro cane sono diverse diverse quindi le cose a cui dobbiamo stare attenti.

Dopo aver chiarito norme e regolamenti, ed essersi preoccupati di documenti e vaccinazioni, è fondamentale adoperarsi per rendere quanto più confortevole e meno stressante possibile il soggiorno del nostro animale. Innanzitutto, sarebbe buona norma prima della partenza far visitare il nostro compagno animale dal veterinario, in modo da fare un controllo generale di salute prima del viaggio. Portare con sé copertine, giochi e altri oggetti a cui il cane è abituato potrebbe aiutarlo molto a contrastare lo stress del viaggio e a tranquillizzarlo. Portare con sé la copertina del cane può rassicurarlo molto, per lui infatti rappresenta un posto sicuro dove rifugiarsi e dove nulla di brutto può accadergli. Anche un kit di emergenza con i farmaci indispensabili è certamente una delle cose da non dimenticare.

Come gestire cane e gatto in hotel

Qualsiasi animale decidiamo di portare in hotel con noi, valutiamo sempre attentamente se questa è la scelta giusta per lui e per noi. In primis per il benessere dell'animale stesso , successivamente per evitare di dover trascorrere un soggiorno spiacevole e stressante per noi e gli altri clienti dell'albergo. Un cane non abituato a stare fuori o a contatto con persone sconosciute oppure che si trova a disagio tra le persone o tra altri cani potrebbe sentirsi non sereno o spaventato, rendendo difficile la convivenza per noi e le altre persone.

Discorso un po' più complesso invece per il gatto, che essendo un predatore solitario e territoriale potrebbe soffrire molto il trasferimento in un ambiente nuovo e completamente sconosciuto. Nel caso in cui non ci sia la possibilità di lasciare a qualcuno il nostro felino, è consigliabile stare molto attenti alle possibili fughe in caso di spavento. Eventuali balconi, finestre e terrazzi potrebbero essere molto pericolosi, così come l'ingresso in camera di un estraneo. La porta aperta potrebbe rappresentare una pericolosa via di fuga a cui dobbiamo prestare molta attenzione.

Valutiamo quindi sempre molto attentamente le caratteristiche e le motivazioni del nostro cane e il temperamento del nostro gatto, consultando magari un medico veterinario esperto in comportamento che potrà indicarci se e come trascorre un soggiorno piacevole in hotel con il nostro compagno di vita animale.

Che estate vuoi che sia per te e il tuo cane? Vivere una #VacanzaBestiale può avere due significati diversi, scegli quello giusto!

In vacanza con il cane, quale cibo scegliere?

In vacanza al mare? Ecco le spiagge per cani in Italia