video suggerito
video suggerito
8 Luglio 2024
12:28

Il cane si morde la coda? Questo potrebbe essere il motivo

I cani si mordono la coda per vari motivi: problemi di salute, parassiti, noia, iperattività, gioco o anche problemi comportamentali più profondi. È importante individuare la causa e, se necessario, consultare un veterinario esperto in comportamento.

64 condivisioni
Immagine

Un cane che si morde la coda è un'immagine a cui tutti, in un modo o nell'altro, siamo più o meno abituati. Dietro questo comportamento apparentemente innocuo, però, possono esserci tanti fattori scatenanti differenti, che naturalmente dipendono anche dall'individualità del cane, dalla sua età, dal suo stato di salute, ma anche dal contesto ambientale e sociale in cui vive.

I cani possono mordersi la coda semplicemente per noia o per gioco, soprattutto se sono cuccioli e nel pieno della fase esplorativa, inclusa la scoperta del proprio corpo. Tuttavia, possono esserci anche ragioni molto più profonde e preoccupanti, come la presenza di parassiti e altri problemi fisici, fino a disagi legati invece allo stress e all'ansia. Comprendere le cause è perciò essenziale per capire se, quando e come intervenire per aiutare il nostro amico.

Problemi di salute

Un cane che si morde la coda potrebbe avere, per esempio, problemi di salute. Tra le possibili cause troviamo disturbi neurologici, infezioni oppure infiammazioni delle articolazioni. Queste condizioni possono causare dolore o disagio, spingendo il nostro amico a quattro zampe a mordersi per cercare sollievo. Rivolgersi al nostro veterinario è l'unico modo per escludere queste o altre patologie. Ci sono esami specifici che possono rivelare problemi anche poco evidenti, come problemi dermatologici, allergie o infezioni.

Pulci o altri parassiti

La presenza di ectoparassiti come pulci e zecche provoca inevitabilmente prurito intenso, spingendo il cane a mordersi la coda. Se il prurito è localizzato in quella zona, per esempio alla base della coda, il nostro amico avrà molta difficoltà a raggiungerla, mordendosi ossessivamente. Pulci, zecche, ma anche acari, possono essere davvero un incubo per il nostro amico. Un'occhiata anche superficiale alla coda dovrebbe permettere di individuare eventuali parassiti, ma è sempre meglio rivolgersi comunque al nostro veterinario per un controllo e un trattamento specifico legato al singolo caso.

Problemi comportamentali

Oltre ai motivi fisici e ambientali, un cane potrebbe farlo anche per ragioni molto più profonde. Quelli che soffrono di ansia, stress o forte frustrazione possono infatti manifestarlo anche mordendosi la coda. In alcuni casi, il comportamento può diventare una forma di autolesionismo compulsivo, come il tail chasing. Lacune motivazionali, sociali ed emozionali, legate per esempio a una mancanza di interazioni con altri cani e umani o stimoli mentali, possono innescare questo comportamento, che richiede necessariamente l'intervento di un veterinario esperto in comportamento.

Iperattività

Anche i cani che soffrono per la sindrome di ipersensensibilità e iperattività possono sviluppare comportamenti stereotipati, come mordersi la coda. Accade soprattutto in quegli individui che hanno vissuto in ambienti poco stimolanti nei primi delicati mesi di vita. Per questi cani, rincorrersi e mordersi la coda è spesso un modo per gestire e dar sfogo all'eccesso di energia o ansia. L'iperattività può essere anche collegata a un ambiente troppo stimolante oppure a una routine inadeguata. Creare un ambiente equilibrato, con una routine ben strutturata, può aiutare a limitare questi comportamenti.

Noia

La noia è un'altra delle ragioni per cui un cane potrebbe mordersi la coda. Un cane che non riceve sufficiente stimolazione mentale e fisica può dar sfogo alla sua frustrazione con comportamenti come questo. I cani sono animali sociali e attivi per eccellenza e necessitano di interazione e attività costante. La mancanza di stimoli può portare a comportamenti distruttivi o autolesionistici che, nel lungo periodo, possono poi diventare problemi comportamentali ancora più profondi e difficili da risolvere. Assicurarsi che il cane abbia davvero una vita stimolante e appagante, riduce questo rischio.

Gioco

Sebbene meno frequente, alcuni cani possono mordersi la coda anche semplicemente per gioco, specialmente quando sono molto eccitati o cercano di attirare l'attenzione. Questo comportamento può essere più frequente nei cuccioli e nei cani giovani, che esplorano il mondo e il corpo attraverso il morso. Tuttavia, è sempre importante escludere prima altre possibili cause per attribuire questo comportamento al gioco. Se il cane si morde la coda raramente e solo in momenti di eccitazione o gioco, potrebbe non essere il caso di preoccuparsi, ma è comunque importante continuare monitorarlo.

Cosa fare se il cane si morde la coda

Se notiamo che il nostro cane si morde spesso la coda, la prima cosa da fare è consultare un veterinario per escludere in primis problemi di salute o la presenza di parassiti. Dopo aver eliminato eventuali problemi medici, è importante valutare anche se riceve sufficiente stimolazione e interazione, come passeggiate, attività all'aperto, giochi e interazioni sociali.

Se continua a mordersi la coda in maniera persistente o problematica, allora è il caso di consultare un veterinario espero in comportamento per individuare e trattare eventuali problemi comportamentali, sociali o ansie profondi. Offrire al cane un ambiente e una vita stimolante, anche in base alle sue preferenze e motivazioni di razza, aiuta prevenire questi problemi, che però in alcuni casi necessitano terapie comportamentali o sanitarie molto specifiche.

Avatar utente
Salvatore Ferraro
Redattore
Naturalista e ornitologo di formazione, sin da bambino, prima ancora di imparare a leggere e scrivere, il mio più grande sogno è sempre stato quello di conoscere tutto sugli animali e il loro comportamento. Col tempo mi sono specializzato nello studio degli uccelli sul campo e, parallelamente, nell'educazione ambientale. Alla base del mio interesse per le scienze naturali, oltre a una profonda e sincera vocazione, c'è la voglia di mettere a disposizione quello che ho imparato, provando a comunicare e a trasmettere i valori in cui credo e per i quali combatto ogni giorno: la conservazione della natura e la salvaguardia del nostro Pianeta e di chiunque vi abiti.
Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social
api url views