4 Agosto 2023
9:00

Cosa significa quando un cane ringhia mostrando i denti?

Il ringhio e il mettere in mostra i denti vengono spesso interpretati come comportamenti minacciosi, ma possono in realtà manifestare diverse emozioni e stati d'animo del cane. Capire cosa significa quando il cane ringhia mostrando i denti è importante per evitare drammatici fraintendimenti.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Kodami
395 condivisioni
Membro del comitato scientifico di Kodami
cane

In natura, i cani, come tutti gli animali, utilizzano una varietà di segnali visivi, sonori e olfattivi per comunicare tra loro. Tra questi segnali, il ringhio e il mettere in mostra i denti occupano un ruolo particolare.

Questi comportamenti, spesso interpretati come minacciosi, possono essere la manifestazione di diverse emozioni e stati d'animo del cane: comprendere cosa significa quando il cane ringhia mostrando i denti può migliorare il nostro rapporto con il nostro amico a quattro zampe ed evitare drammatici fraintendimenti.

Perché il cane ringhia e mostra i denti?

Il ringhio e la mostra dei denti sono meccanismi di comunicazione che un cane utilizza per diversi motivi. Ecco le cause più comuni:

  • Paura o Insicurezza: quando un cane si sente minacciato o in pericolo, può ringhiare e mostrare i denti per avvisare l'intruso di tenersi a distanza. Un esempio tipico è un cane che ringhia alla vista di un estraneo che entra nel suo territorio.
  • Dolore o Disagio: se un cane è malato o sente dolore, potrebbe ringhiare o mostrare i denti se qualcuno si avvicina. Ad esempio, un cane che soffre di artrite può ringhiare se si tenta di toccare una zona dolorante.
  • Protezione delle risorse: i cani possono ringhiare o mostrare i denti per proteggere risorse preziose, come il cibo, i giocattoli o il loro spazio preferito. Un esempio classico è un cane che ringhia quando un altro cane si avvicina al suo giocattolo preferito.

Come interpretare il linguaggio corporeo del cane

Abbiamo già trattato qui su Kodami la tematica della comunicazione del cane in modo esteso, ricordiamo qui che la chiave per comprendere il significato di un ringhio o del  mostrare i denti è osservare l'intero linguaggio corporeo del cane. Oltre al suono emesso, prestiamo attenzione a questi elementi:

  • Postura: un cane spaventato può abbassare la coda tra le gambe, abbassare la testa e piegare le orecchie all'indietro. Al contrario, un cane che si sente minacciato o è assertivo, preannunciando una possibile aggressione fisica, può sollevare la coda e le orecchie, tenere la testa alta e il corpo rigido.
  • Occhi: un cane spaventato può  spalancarli oltremisura, innaturalmente, mentre un cane che non intende retrocedere e affrontare la minaccia, o disposto comunque a passare all’azione può fissare intensamente.
  • Coda: una coda che “scodinzola” non significa sempre felicità. Se la coda è dritta e rigida e si muove rapidamente, nervosamente potremmo dire, da un lato all'altro, il cane potrebbe essere agitato o ansioso.

Come reagire quando il cane ringhia mostrando i denti

Se ci troviamo di fronte a un cane che ringhia mostrando i denti, ecco cosa dovremmo tener presente:

  • Mantenere la calma: evitare movimenti bruschi o rumori forti che potrebbero spaventare ulteriormente il cane o peggiorare la situazione.
  • Non forzare il contatto: se un cane ringhia, rispetta il suo spazio. Forzare il contatto potrebbe portare a un morso.
  • Lasciare spazio: la nostra posizione nello spazio (prossemica) potrebbe rappresentare un ostacolo per un cane spaventato o innervosito dalla nostra presenza. Indietreggiare e lasciare aperta una via di fuga per lui potrebbe essere la chiave per evitare una possibile aggressione.
  • Cerca di capire il problema: se il cane è il tuo compagno di vita, prova a capire cosa lo sta turbando. Potrebbe essere necessario un check-up veterinario se sospetti che il cane stia provando dolore.
  • Consulta un professionista: se il ringhio e il mettere in mostra i denti diventano comportamenti ricorrenti, potrebbe essere utile consultare un comportamentalista.

Ricordate, il ringhio e il mettere in mostra i denti non sono segnali da ignorare o da punire. Sono un modo per il cane di comunicare il suo disagio. Ascoltare e rispettare questi segnali può aiutare a prevenire incidenti e a costruire una relazione più sicura e rispettosa con il vostro cane. Il linguaggio del cane è molto complesso e va sempre analizzato nel contesto e sulla basa della conoscenza dell’individuo. Ci sono situazioni in cui un cane può mostrare i denti senza però emettere alcun suono, che non va confuso con il “sorriso”, che alcuni cani sono soliti fare quando salutano gioiosamente qualcuno. Molte volte i cani ringhiano, in una vasta gamma di tonalità, senza però scoprire i denti. Non è dunque facile classificare con certezza il movente di certi segnali di comunicazione, però, una cosa la possiamo aggiungere per concludere, spesso il mettere in mostra i denti rappresenta l’enfasi di qualcosa che non è stato compreso. Una sorta di “accento” volto a far meglio comprendere il senso di disagio o paura, alle volte anche di minaccia.

C’è dunque un’incomprensione tra noi e il nostro compagno, o tra inostro cane ed un conspecifico. Al manifestarsi di questi comportamenti meglio analizzare la situazione con una persona esperta in materia, soprattutto se ci sono individui particolarmente fragili e vulnerabili coinvolti in queste manifestazione, come bambini o giovani cani. Infatti, il più delle volte, se il disagio, o la pressione sul cane, non diminuiscono, lui non avrà altri modi per tentare di farsi comprendere, se non passare al morso vero e proprio, cosa che ha cercato di evitare con tutti i mezzi. Non è certo piacevole ricevere un morso dal nostro compagno canino, ma nemmeno per il cane è qualcosa di piacevole, tutt’altro, soprattutto quando il problema dell’incomprensione, all’interno del gruppo affiliativo, sembra non risolversi mai è una sorta di tragedia. Ricordiamoci che il collante principale di un gruppo familiare è l’affetto, e il non riuscire a comprendersi è veramente qualcosa che rende complicata la convivenza.

Avatar utente
Luca Spennacchio
Istruttore cinofilo CZ
Ho iniziato come volontario in un canile all’età di 13 anni. Ho studiato i principi dell’approccio cognitivo zooantropologico nel 2002; sono docente presso diverse scuole di formazione e master universitari. Sono autore di diversi saggi.
Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social