A cura di Maria Mayer
Membro del Comitato Scientifico di kodami
Veterinaria esperta in nutrizione del cane e del gatto

È fondamentale sapere cosa può mangiare il cane dato che difficilmente il nostro cane ci dirà di no quando gli offriamo qualcosa. In questo articolo troverai una lista completa di carne, pesce, verdure e cereali che per il cane vanno bene oppure al contrario quelli da evitare.  Il cane, al contrario del gatto, ha solitamente dei gusti abbastanza semplici e difficilmente ci dice di no quando gli offriamo qualcosa di commestibile. Altri cani al contrario, potrebbero avere dei gusti difficili, magari rifiutando degli alimenti salutarti e preferendo cibo potenzialmente tossico. Ma cosa può mangiare il cane davvero e quali sono invece gli alimenti da evitare?

Alimenti che il cane può mangiare 

Il cane viene definito un carnivoro opportunista, ovvero un carnivoro parzialmente adattato alla digestione degli amidi. Per questo, fra gli alimenti che rientrano nella categoria di quelli che possiamo dare al cane vi sono quasi tutti i tipi di carne e pesce.  I cani saranno ben felici quindi di ricevere carne di manzo, tacchino, pollo o ovino. Fra tutti i tipi di carne, dobbiamo ricordare solo che maiale e cinghiale dovranno essere ben cotti, per evitare la malattia di Aujeszki o Pseudorabbia, malattia tutt’ora presente in Italia e mortale nel 100% dei casi per il cane. Dobbiamo ricordarci comunque che sempre più cani soffrono di allergie alimentari, per cui alcuni soggetti potrebbero non sopportare una o più fonti di carne.

Fra i pesci che possiamo dare al cane un grande sì a tutti i pesci bianchi (escluso il pangasio, che è inserito fra i cibi da evitare): merluzzo, platessa, nasello non sono forse il top del sapore, ma contengono micronutrienti di grande importanza per il cane.  Anche le uova, spesso demonizzate, sono in realtà una fonte importantissima di proteine ad alto valore biologico e vitamine liposolubili. Possiamo dare quindi le uova in tutta serenità ai nostri cani.

Al contrario del gatto, il cane in generale può mangiare senza difficoltà anche fonti di amido, come riso e pasta. Alcuni soggetti possono avere difficoltà nella digestione di questi alimenti, ma in generale sono fonti di energia e carboidrati solubili, pronto uso, di cui il cane può beneficiare senza problemi.

Alimenti che i cani possono mangiare con moderazione 

In questa categoria trovate tutti gli alimenti che non sono tossici, ma che dovrebbero essere comunque moderati in quantità nell’alimentazione del cane.  Prima fra tutte, voglio nominare la frutta, spesso usata come snack per cani. La frutta può essere effettivamente un fuori pasto molto gradito da tanti cani, ma è importante sapere che le quantità devono essere molto moderate. La frutta infatti, specialmente quella estiva, più zuccherina, può indurre fermentazione e portare a episodi di coliche o diarrea. Come dosi, nei cani di taglia piccola, quantità moderate vuol dire 10 grammi al giorno, mentre possiamo salire fino a 30g nei cani di taglia grande. Poca, insomma!

Latte e latticini, fra cui i formaggi, dovrebbero essere forniti in quantità moderate al cane, per evitare problemi intestinali legati alla caseina (una delle proteine maggiormente allergizzanti che abbiamo) e al lattosio, zucchero che può provocare feci molli.  Per quel che riguarda le verdure infine, queste possono essere date in quantità controllate, avendo un ruolo funzionale molto importante per l’intestino, ma scarso valore nutrizionale per il cane. Sì quindi soprattutto a carote, zucchine, finocchi, sedano e comunque verdure di stagione. Da evitare, saranno solo le tossiche!

Alimenti che i cani non possono mangiare

Fra gli alimenti da non offrire mai al proprio cane, rientrano ovviamente tutti i cibi tossici. Fra questi vi sono degli alimenti che non sono di uso estremamente comune in Italia, come ad esempio l’avocado, di cui sono tossiche soprattutto buccia e foglie, ma anche cibi molto comuni. Da ricordare in questo senso il cioccolato, uva e uvetta (quindi anche panettone).

Da evitare comunque sono tutti gli alimenti che contengano zucchero. Cornetti, dolci vari e gelato possono magari non essere tossici sul momento, ma se dati frequentemente possono causare problemi al cane, alterando il suo microbiota.

Consiglio di evitare del tutto anche il pangasio, un pesce che viene pescato in zone molto inquinate del pianeta e che spesso provoca diarrea e altri sintomi gastroenterici. Possono dare problemi, legati ad una cattiva digestione più che altro, anche alcuni cereali integrali in chicco, come avena o orzo. In questo caso, il problema è che i principi nutritivi non vengono assorbiti. Li ritroviamo infatti intatti nelle feci e il loro passaggio nel canale gastroenterico potrebbe provocare irritazione.

Dieta BARF per cani: cosa è, vantaggi e svantaggi

L'olio di pesce è buono per i cani?

Le informazioni fornite su www.kodami.it sono progettate per integrare, non sostituire, le indicazioni date dal veterinario di riferimento.