19 Novembre 2021
10:22

Il calendario dei vigili del fuoco australiani per aiutare gli animali in difficoltà

Anche per il 2022 i vigili del fuoco australiani hanno posato per l'Australian Firefighter Calendar, il calendario con cui raccolgono fondi anche per gli animali, co-protagonisti sul set.

11.096 condivisioni
calendario pompieri australiani
Credit Instagram @australianfirefighterscalendar

Per il 29esimo anno di fila, i vigili del fuoco australiani si mettono in posa davanti alla macchina fotografica per un calendario finalizzato a raccogliere fondi da devolvere in beneficenza, scegliendo anche un’associazione che si occupa di salvare animali in difficoltà.

Gli animali d’altronde sono sempre stati i co-protagonisti di un calendario diventato un cult negli ultimi tre decenni, e quest'anno sono al centro di ben 4 delle 6 versioni disponibili per il 2022: in una gli aitanti Vigili del fuoco posano con 12 cani, in un’altra con altrettanti gatti, per un’altra ancora hanno diviso il set con i cavalli e nella quarta compaiono con specie diverse, dai conigli alle capre passando per alpaca, asini, anatroccoli e ovviamente anche i koala, che oltre a essere una delle mascotte dell’Australia fanno ancora i conti con i tremendi incendi del 2019 che hanno decimato la popolazione locale.

Istituito nel 1993 per sostenere la Children's Hospital Foundation, l’Australian Firefighters Calendar ogni anno riscuote un enorme successo grazie agli scatti dei bellissimi pompieri che posano sorridenti in abiti da lavoro per beneficienza. In 28 anni il calendario ha raccolto 3,2 milioni di euro devoluti a diversi enti australiani, e per il 29esimo anno l’associazione ha deciso di espandere la propria attività anche al di fuori dei confini nazionali per aiutare gli animali che compaiono nelle foto.

La scelta è ricaduta sulla onlus statunitense Greater Good Charities e sul programma Rescue Rebuild, incentrato sulla riqualificazione dei rifugi: non solo quelli per animali, ma anche quelli destinati alle vittime di violenza domestica, ai veterani e ai senzatetto, che vengono riconvertiti e attrezzati per consentire agli umani di restare accanto ai loro pet. La decisione di includere anche un’associazione statunitense tra quelle cui devolvere i proventi della vendita dei calendari è arrivata in segno di ringraziamento per le donazioni arrivate dagli Usa nel 2019: centinaia i cittadini americani che hanno acquistato una copia del calendario 2020 per aiutare l’Australia durante la terribile stagione degli incendi, e i fondi hanno contribuito a sostenere il Byron Bay Wildlife Hospital nella cura dei koala e degli altri animali selvatici rimasti feriti, consentendo l’acquisto di un ospedale mobile da utilizzare sul campo.

Proprio il Byron Bay Wildlife Hospital è tra gli enti che riceveranno un supporto dalle vendite dell’edizione 2022 dell'Australian Firefighters Calendar, insieme con il programma Rescue Rebuild di Greater Good Charities, l’Australian Seabird Rescue, il Safe Haven Animal Rescue e altre organizzazioni non profit che aiutano animali e persone.

Avatar utente
Andrea Barsanti
Giornalista
Sono nata in Liguria nel 1984, da qualche anno vivo a Roma. Giornalista dal 2012, grazie a Kodami l'amore per gli animali è diventato un lavoro attraverso cui provo a fare la differenza. A ricordarmelo anche Supplì, il gatto con cui condivido la vita. Nel tempo libero tanti libri, qualche viaggio e una continua scoperta di ciò che mi circonda.
Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social