Intervista a Vincenzo Sgueglia
Presidente dell'associazione Fido Amico Mio

Il 18 Aprile 2021, in un terreno agricolo vicino al canile municipale di Marcianise in provincia di Caserta, è stato trovato un cane morto. Le circostanze in cui il corpo è stato rinvenuto sono davvero tragiche: il cane è stato impiccato ad un albero. A trovarlo è stato un ragazzo che, passando di lì per caso, ha prontamente segnalato la vicenda alle Forze dell'ordine che sono subito intervenute e hanno avviato delle indagini per identificare gli autori di questo orribile gesto. Non si sa ancora molto sull'identità e la provenienza del cane, soprannominato "Cuore" dall'associazione Fido Amico mio, che opera a Marcianise e si occupa di recuperare e far adottare i cani del territorio. A parlarci della vicenda e della situazione del randagismo a Marcianise è Vincenzo Sgueglia, presidente dell'associazione Fido Amico Mio.

Cosa si sa della vicenda di Cuore?

Purtroppo non molto. È stato trovato impiccato con una catena vicino al canile municipale di Marcianise e le forze dell'ordine insieme all'Istituto Zooprofilattico, che ne ha disposto l'autopsia, si stanno occupando della vicenda. Quello che è successo non riesco proprio a spiegarmelo: è capitato altre volte che ci segnalassero cani a catena abbandonati vicino al canile e noi come associazione ci siamo sempre occupati di andarli a recuperare. A volte quando vogliono "disfarsi" di un cane lo lasciano lì probabilmente consapevoli che noi siamo sempre pronti a intervenire, come è successo un mese fa con un cucciolone. Ma una cosa del genere non era mai successa e mi fa pensare che la vicenda non sia legata a una questione di abbandono, ma che l'atto sia stato compiuto per semplice "divertimento", o per meglio dire, cattiveria. Questo gesto inoltre è sintomo della mancanza di controllo nel territorio. La crudeltà di queste persone verso il cane è infatti molto preoccupante: potrebbe essere anche indice di violenza verso le persone più deboli e colpire ad esempio bambini o ragazzini.

Si sa qualcosa della storia di Cuore?

No, nessuno lo conosceva e questo mi fa presumere che sia stato portato lì appositamente per seviziarlo. Inoltre, nonostante sia stato impiccato in aperta campagna, il posto del reato è ben visibile tant'è che il ragazzo che ha fatto la segnalazione è riuscito a vederlo dalla strada.  Che sia un cane del territorio però lo escluderei, quelli li conosciamo più o meno tutti e nessuno è riuscito a identificarlo. Credo invece fosse un cane di "famiglia" o un cane libero che arrecava "fastidio" per qualche motivo. In ogni caso è possibile vi siano delle telecamere vicino al luogo dove è stato ucciso e magari si riuscirà a sapere qualcosa in più.

Farete una manifestazione in suo onore?

Avevamo pensato di farla e la data prevista era sabato 24 aprile 2021. Visto il periodo di pandemia però, sotto forte consiglio del commissario di polizia, abbiamo deciso di annullarla. In alternativa vorremmo fare un flash mob virtuale e a tale scopo chiediamo a tutti di accendere una candela il 24 aprile a partire dalle ore 15.00 in onore di Cuore. Quello che davvero vogliamo è che si mantenga alta l'attenzione riguardo la tutela e il benessere degli animali, in modo tale che una vicenda del genere non avvenga più e che non passi inosservata.

Com'è la situazione randagismo a Marcianise?

Purtroppo la percentuale di randagismo in questo territorio è molto alta. Noi come associazione sono 10 anni che ci battiamo e ci sono stati tanti miglioramenti, ma c'è anche bisogno di dare un' accelerata. Vorremmo infatti maggiore aiuto dall'amministrazione che possiede i mezzi giuridici e legali che noi non abbiamo. Ad oggi i cani che recuperiamo sono davvero tantissimi ma fortunatamente da circa un anno e mezzo riusciamo a farli adottare praticamente tutti e gli ingressi nei canili sono quasi pari allo zero. Abbiamo anche un piccolo rifugio nostro dove i cani vengono seguiti in attesa di essere adottati e siamo ormai un punto di riferimento per tutto il comune e anche fuori di questo. Abbiamo inoltre in progetto di costruire una vera e propria oasi per cani a Marcianise, e speriamo di riuscirla a realizzare al più presto.

Il primo rapporto sui cani legati alla catena: regione per regione, il vademecum di Save The Dogs e Green Impact

Luigi e il suo rifugio dal volto umano: così a Napoli i cani vivono liberi in attesa di adozione

"Zero cani in canile": in adozione metà degli ospiti del canile di Apricena