Validato da Elena Garoni
Membro del Comitato Scientifico di kodami
Medico Veterinario comportamentalista

I cani da seguita sono una categoria di cani da caccia appartenenti al gruppo 6 della classificazione ENCI, che comprende anche le categorie dei segugi, dei cani per pista di sangue e alcune razze affini, ovvero i Dalmata e i Rhodesian Ridgeback . Durante lo svolgimento delle attività venatorie, il loro compito è quello di individuare la traccia della selvaggina e iniziare la ricerca, per poi fare in modo che il cacciatore la riesca ad individuare. Una volta finita la battuta di caccia, i cani da seguita mostrano i lati più sensibili e timidi delle loro personalità, evidenziando il desiderio di vivere all'interno del gruppo e sentirsi parte integrante della famiglia.

Sono specializzati nella perlustrazione degli ambienti e nella ricerca degli odori e quando svolgono questi compiti, infatti, sono molto sicuri di sé, ostinati e determinati a raggiungere i propri obiettivi, costi quel che costi.

Come molti cani da caccia, purtroppo, anche i cani da seguita sono spesso destinati a vite di sacrificio, trattati unicamente come strumenti da lavoro e obbligati a trascorrere gran parte del tempo all'interno dei box, con l'opportunità di uscire solo per svolgere il proprio compito accanto ai cacciatori. Per questo motivo, se si decide di adottare un cane da seguita, prima di rivolgersi ad un allevamento professionale, si può prendere in considerazione l'opportunità di contattare una delle tante associazioni rescue che si occupano di trovare adozioni per i cani vittime di maltrattamenti o abbandoni.

Le caratteristiche dei cani da seguita

I cani da seguita sono per la maggior parte di taglia media. Hanno il pelo corto, talvolta di lunghezza media, ma mai troppo lungo, perché rischierebbe di risultare d'intralcio negli ambienti in cui si muovono durante le attività venatorie. Molte razze appartenenti a questa categoria sono state selezionate per avvisare il cacciatore anche con l' abbaio della presenza della selvaggina, quindi non stupitevi se mantengono l'abitudine di abbaiare molto.

Per seguire le prede, è necessario essere dotati di grande coraggio e ostinazione e, infatti, quando sono negli ambienti naturali e liberi dal guinzaglio, sono cani molto indipendenti e sicuri. Quando individuano un odore interessante, non aspettatevi che tornino al primo richiamo, perché la loro mente è talmente concentrata in quel compito da non sentire i suoni e non percepire il tempo che passa. Hanno un fiuto davvero eccezionale e, per loro, il mondo è fatto più di odori che di immagini. Non dobbiamo stupirci se sembrano assenti o focalizzati su qualcosa che noi non percepiamo, perché hanno davvero a disposizione un universo inaccessibile a noi umani.

Quella sicurezza che riconoscete quando il naso è fisso al suolo non è altrettanto spiccata negli ambienti urbani, dove talvolta si trovano a disagio per via della presenza di molte persone, oppure per i troppi rumori. In questi momenti entra in gioco il loro desiderio di avere accanto persone su cui fare affidamento e a cui lanciare un timido sguardo in caso di bisogno. Oltre al talento nascosto nei loro lunghi nasi, infatti, hanno anche un'enorme sensibilità e sono capaci di creare relazioni estremamente profonde con i propri umani. 

Scegliere di vivere in compagnia di questi cani da caccia significa dimenticare la pigrizia e sapersi fidare di loro, perché non è possibile tenerli per una vita intera al guinzaglio. Sono cani che hanno realmente il bisogno di annusare l'universo che li circonda, quindi concedetegli di sfruttare questo loro talento e, quando possibile, organizzate per loro dei giochi che richiedano l'utilizzo dell'olfatto. Un esempio potrebbero essere le attività di mantrailing, ovvero una disciplina della cinofilia che prevede la ricerca attiva di persone. Se preferite ideare qualcosa in autonomia, invece, potrete pensare di nascondere la sua ciotola e poi fargliela cercare, oppure giocare a nascondino con tutta la famiglia.

Grazie al fatto che generalmente lavorano in muta, si approcciano ai propri simili in maniera positiva e non conflittuale. Sempre per lo stesso motivo, però, in alcuni casi tendono a soffrire la solitudine.

Potrebbero essere timidi o addirittura timorosi nei confronti degli esseri umani, quindi non siate troppo esigenti. Dategli tempo e non obbligateli al contatto continuo. Se avrete pazienza, vi ringrazieranno e lo faranno regalandovi quella vicinanza e quell'affidabilità tipica dei buoni amici. In cambio vi chiedono di poter annusare il mondo, correre nella natura e potersi acciottolare al vostro fianco, soprattutto quando tutto intorno, l'ambiente è troppo caotico.

Le razze di cani da seguita

Le razze appartenenti a questa categoria sono 62 e provengono da numerosi paesi, tra cui la Francia, l'Italia, molte regioni dei Balcani e, più in generale dell'Est Europa.

  • Anglo Francais de petite venerie
  • Ariegeois
  • Basset Blue de Gascogne
  • Bassethound
  • Bassett Artesian Normand
  • Bassett Fauve de Bretagne
  • Beagle
  • Beagle Harrier
  • Billy
  • Black and Tan Coonhound
  • Bloodhound Chien de Saint – Hubert
  • Briquet Griffon Vendeen
  • Chien d'Artois
  • Drever
  • Dunker
  • Foxhound
  • Foxhound Americano
  • Francais Blanc et Noir
  • Francais Blanc et Orange
  • Francais Tricolore
  • Gascon Saintongeois
  • Gonczy Posky
  • Grand Anglo Francais Blanc et Noir
  • Grand Anglo Francais Blanc et Orange
  • Grand Anglo Francais Tricolore
  • Grand Basset Griffon Vendeen
  • Grand Bleu de Gascogne
  • Grand Griffon Vendeen
  • Griffon Bleu de Gascogne
  • Griffon Fauve de Bretagne
  • Griffon Nivernais
  • Haldenstovare
  • Hamilton Stovare
  • Harrier
  • Hyghen Hund
  • Otter Hound
  • Petit Basset Griffon Vendeen
  • Petit Bleu de Gascogne
  • Piccolo Segugio della Svizzera
  • Poitevin
  • Porcelaine
  • Sabueso Español
  • Schillerstovare
  • Segugi svizzeri
  • Segugio austriaco nero focato
  • Segugio della Bosnia a pelo duro
  • Segugio della Stiria a pelo ruvido
  • Segugio della Transilvania
  • Segugio della Vestfalia
  • Segugio dell'Appennino
  • Segugio dell'Istria a pelo duro
  • Segugio dell'Istria a pelo raso
  • Segugio ellenico
  • Segugio finlandese
  • Segugio italiano a pelo forte
  • Segugio italiano a pelo raso
  • Segugio maremmano
  • Segugio polacco
  • Segugio Posavatz
  • Segugio serbo
  • Segugio tedesco
  • Segugio tirolese
  • Segugio tricolore jugoslavo
  • Segugio jugoslavo da montagna
  • Slovensky Kopov
  • Smalandsstövare