A cura di Eva Fonti
Membro del Comitato Scientifico di kodami
Medico Veterinario

Uno degli episodi che preoccupa seriamente il pet mate è vedere la presenza di sangue nelle feci, che può essere “vivo”, e in questo caso si parla di ematochezia, o dare alle feci una colorazione particolarmente scura, un fenomeno detto melena e forse ancora più allarmante, perché in questo caso il sangue è digerito.

Nell’ematochezia si nota facilmente la presenza di sangue rosso rubino nelle feci, che può essere anche mista a muco. Si possono avere anche delle gocce di sangue emesse alla fine della defecazione o ancora vere e proprie scariche diarroiche liquide, in cui si rilevano coaguli di sangue.

In molti casi si può avere la presenza di sangue occulto, talora rilevabile solo microscopicamente mediante l’esame delle feci, o feci poco formate, nere e “collose”, che attestano la presenza di sangue proveniente dai distretti più alti dell’apparato gastrointestinale. E’ sempre bene recarsi dal veterinario per approfondire le cause e iniziare le terapie adeguate.

Le cause dell’ematochezia

Le cause di ematochezia, cioè la presenza di sangue  “rosso vivo” e visibile nelle feci sono svariate. L’ematochezia è di solito il fenomeno più frequente da rilevare ad occhio nudo ed è sempre un segnale allarmante di un’affezione intestinale. Di solito in questo caso interessa la porzione finale dell’intestino (intestino grosso, retto o ano) e si può avere in caso di:

  • Malattie infettive, come la gastroenterite da parvovirosi (per la quale esiste la vaccinazione)
  • Parassiti gastrointestinali (anche in caso di Giardia)
  • Ingestione di cibo non tollerato o avariato
  • Intossicazioni o avvelenamenti
  • Problemi della coagulazione, dovuti a malattie neoplastiche o ingestione di veleno per topi

Le motivazioni dunque possono essere da molto banali e autolimitanti fino ad essere un segnale allarmante di una grave affezione dell’intestino fino a anche mortali.

Le cause della melena

Per riuscire a capire cosa intendiamo per sangue nero nelle feci, dovete pensare a feci che perdono la consistenza e diventano collose, scure come la pece: questo è il caso in cui si ha sangue “digerito”.

La melena è un fenomeno ancora più allarmante dell’ematochezia, poiché testimonia una grave affezione nella porzione più alta dell’apparato gastrointestinale (esofago, stomaco o duodeno). Il sangue assume questo colore perché durante il transito è stato digerito. Le cause di melena possono essere:

  • Ingestione di veleno per topi
  • Ulcere gastriche
  • Neoplasie o polipi gastroesofagei
  • Esofagiti
  • Disordini della coagulazione
  • Ingestione di farmaci

Quando preoccuparsi in caso di sangue nelle feci

Se il pet mate rileva un’alterazione delle feci del cane che si protrae per più di 48 ore, è bene che si rivolga al proprio veterinario per capirne la causa e porre rimedio prima che si verifichi la presenza di sangue.

Spesso, infatti, anche una diarrea causata da una nonna che ha allungato sotto il tavolo un pezzo di cibo che il goloso quadrupede non tollera può provocare inappetenza, diarrea ed ematochezia. Ma le cause che provocano la presenza di sangue nelle feci possono anche essere più gravi ed è dunque un sintomo che non va mai sottovalutato.

Cosa fare se c’è sangue nelle feci del cane

Se il pet mate rileva la presenza di sangue nelle feci del cane, deve contattare il veterinario e portare a visita un campione di feci appena raccolte in modo che possa venire analizzato.

Nel frattempo, è opportuno fare seguire al cane un'alimentazione leggera e digeribile e per tale scopo esistono crocchette e scatolette per i disturbi gastrointestinali. Come alimentazione casalinga fa bene del merluzzo bollito o della carne magra sgrassata e cotta.

Può essere altresì utile somministrare dei fermenti lattici specifici e fare attenzione che il cane durante la passeggiata non mangi erba, che potrebbe peggiorare ulteriormente la situazione. In questo caso, infatti, l’erba non ha potere depurativo, bensì accentuerà la peristalsi e l’irritazione gastrointestinale.

Come prevenire il sangue nelle feci del cane

E’ importante conoscere eventuali intolleranze del cane ed evitare che mangi scarti e avanzi non idonei, o cibo che non è capace di digerire. E’ bene fare attenzione anche alle ossa, che possono lacerare tratti di intestino e provocare diarree severe. Fate attenzione a eventuali esche per topi in giardino o, quando uscite in strada, occhio sempre a veleni, caustici e farmaci che possa ingerire incautamente.

Sangue nelle urine del cane: cause e quando preoccuparsi

Perché il mio cane vomita schiuma gialla?

Le informazioni fornite su www.kodami.it sono progettate per integrare, non sostituire, le indicazioni date dal veterinario di riferimento.