Validato da Eva Fonti
Membro del Comitato Scientifico di kodami
Medico Veterinario
perché il cane fa le puzzette

La flatulenza è un problema che ben conosce chiunque viva con un cane. Proprio come noi umani, anche i nostri compagni a quattro zampe hanno bisogno ogni tanto di eliminare l'aria che si forma nell'intestino. Ecco che quindi arrivano loro: le spesso rumorose, a volte silenziose, ma sempre puzzette!

Avere un po' d'aria nella pancia è normale, sia per noi che per loro, ma a volte le puzzette diventano decisamente troppe. In questo caso, è importante capire perché il cane le fa, consultando un veterinario. Ma vediamo quali possono essere i principali motivi per cui il cane ha molta aria nell'intestino e cosa possiamo fare per aiutarlo a risolvere questo problema fastidiosissimo per lui (e per noi).

Alimentazione scorretta

Una delle possibili cause della flatulenza nel cane è la cattiva alimentazione. È meglio evitare di dare al cane gli avanzi del nostro cibo o comunque gli stessi piatti che cuciniamo per noi. Tra gli alimenti che possono causargli flatulenza ci sono i legumi, i latticini, la frutta, alcune verdure, cibi zuccherati, molto grassi e speziati. I cani possono avere una dieta casalinga, meglio quando è consigliata da un veterinario specializzato in nutrizione.

Anche gli alimenti industriali per animali possono dare problemi: crocchette e cibi umidi di scarsa qualità sono ricchi di ingredienti riempitivi, come i cereali, e additivi che possono causare problemi intestinali. È importante quindi scegliere con attenzione il cibo commerciale.

Intolleranze alimentari

Se il cane ha una dieta sana e bilanciata, casalinga o industriale a base di alimenti di qualità, ma continua ad avere problemi digestivi e flatulenza, potrebbe soffrire di intolleranze alimentari. Qualora sospettiate che il vostro cane abbia difficoltà a digerire alcuni alimenti, vi consigliamo di rivolgervi ad un veterinario, meglio se specializzato in nutrizione animale.

Un nuovo cibo

Anche un improvviso cambio di alimentazione può causare problemi al cane, come flatulenza e feci molli. Se avete di recente cambiato il cibo del vostro cane e la flautolenza è comparsa o è aumentata proprio a partire da quel momento, probabilmente è dovuto a questo. Dovrebbe essere un problema temporaneo. In caso contrario è sempre meglio chiedere consiglio al veterinario.

Predisposizione di razza

Alcune razze, come il Bulldog inglese, il Bouledogue francese e il Carlino, sembrano essere particolarmente predisposte alla flatulenza. Questo perché le razze brachicefale, a causa del loro muso corto e schiacciato, quando mangiano ingoiano molta aria, che finisce nell'intestino e viene poi espulsa attraverso la flautolenza.

Mangiare velocemente

I cani affetti da sindrome brachicefalica non sono certo gli unici a ingoiare molta aria mentre mangiano. I cani particolarmente voraci, che mangiano velocemente, quasi come se temessero che qualcuno gli stia per sfilare la ciotola da sotto al muso, fanno scorpacciata di aria. Aria che, come abbiamo visto, da qualche parte dovrà pur uscire.

Un problema di salute

La flatulenza può essere dovuta anche a problemi di salute del cane, per questo motivo non va mai sottovalutata. Se le puzzette sono davvero tante e molto maleodoranti, accompagnate da feci molli e/o di uno strano colore, potrebbero essere sintomo di un'infezione intestinale o della presenza di parassiti. Anche in questo caso, è importante recarsi al più presto dal veterinario.

Cosa fare se il cane fa tante puzzette?

Come abbiamo visto, la flatulenza può avere molte cause e per risolvere il problema delle puzzette bisogna quindi capire prima a cosa sono dovute. In alcuni casi, come l'alimentazione scorretta a base di cibo non adatto ai cani o la voracità dell'animale, non è poi così difficile capirlo. Un'alimentazione bilanciata potrebbe bastare a risolvere il problema. Nel caso di infezioni intestinali o intolleranze alimentari, per individuarle è fondamentale rivolgersi a un esperto. Se le puzzette diventano davvero molto abbondanti e frequenti e se il problema persiste nel tempo, vi consigliamo un controllo dal vostro veterinario di fiducia, che probabilmente vi consiglierà di effettuare l'esame delle feci e di dare al vostro cane dei fermenti lattici specifici. Ricordate, però, che fare qualche puzzetta, per quanto sia per noi poco gradevole, è una cosa normalissima!