Ammettiamolo, all'annuncio del ritorno di Will Smith e del sequel del film Io sono leggenda, il pensiero degli appassionati del genere zombie è andato inevitabilmente a Samantha, la fedele e inseparabile compagna canina del protagonista. Il Pastore Tedesco che tutti abbiamo amato è l'unico altro essere vivente non infetto su cui Robert Neville (interpretato da Will Smith) può contare. Il loro è un legame fortissimo e l'uno fa totale affidamento sull'altra e viceversa, sia per pattugliare la città, che per andare a caccia o difendersi dai pericolosi zombie, compresi i cani.

Ma Samantha e i cani zombie non sono gli unici animali ad avere un ruolo importante nel prolifico e infinto filone dei film sui morti viventi, che ci ha regalato tantissimi altri zombie non umani: alcuni inquietanti, altri decisamente più imbarazzanti.

Nell'attesa di Io sono leggenda 2, tra trashate da Oscar, b-movie e film di successo, ecco allora alcuni degli animali zombie più famosi, assurdi e divertenti che il cinema ci ha regalato. Allacciate le cinture e preparate il kit anti-zombie: si parte verso il favoloso mondo dei morti viventi animali e spoiler alert: ci sono anche le pecore assassine.

Cani, gatti e cavalli i più comuni

Un Doberman zombie attacca Alice, la protagonista di Resident Evil
in foto: Un Doberman zombie attacca Alice, la protagonista di Resident Evil

In tantissimi film e serie TV sugli zombie il contagio parte spesso proprio dagli animali, di solito roditori, vittime di improbabili esperimenti sui virus finiti malissimo. I cani sono forse gli animali zombie più presenti tra le varie pellicole.

Oltre che in Io sono leggenda compaiono già nel cult Dimensione terrore (1986), in REC (2007) e molti altri film, ma quelli più famosi e spaventosi sono probabilmente due: i terrificanti Doberman di Resident Evil (2002), presenti anche negli omonimi videogames e dove arrivano anche corvi zombie ma soprattutto – che ci crediate o no – il dolcissimo barboncino zombie di The Boneyard (1991).

Anche i gatti appaino in diverse pellicole, come Night of the Zombies (1981) e Manuale scout per l'apocalisse zombie (2015), ma il più famoso di tutti è senza dubbio Church (diminutivo di Winston Churchill), il protagonista felino di Pet Sematary (2019) tratto dall'omonimo romanzo di Stephen King, che ritorna in vita (più cattivo che mai) dopo essere stato investito e ucciso da un camion.

E poi ci sono i cavalli, la maggior parte delle volte più che altro comprimari, utilizzati soprattutto per mettere in risalto i leader zombie (questa volta umani) da tutti gli altri e che li cavalcano durante le orde. Compaiono in diversi film, tra cui Blood Creek (2009), nel recente Army of the Dead (2021) e anche nella serie di successo Il Trono di Spade, avvistati assieme ai "non morti" di ghiaccio chiamati Estranei.

Gli animali zombie più assurdi

Ma perché fermarsi a un solo animale quando puoi averne un intero zoo? Proprio per questo Zoombies del 2016 ha deciso di pensare in grande, proponendo un'intero giardino zoologico trasformato in zombie. Abbiamo così scimmie cappuccine, gorilla, leoni e sì, ci sono anche una giraffa e un ippopotamo zombie, tutti protagonisti di un film trash tra i più assurdi e divertenti in assoluto.

Ma scavando tra i vari b-movie possiamo trovare una miriade di altre chicche zoologiche senza vita e assetate di sangue.

Impossibile non ricordare le spaventose lumache del già citato Dimensione terrore oppure i polli zombie posseduti dagli spiriti degli indiani di Poultrygeist: Night of the Chicken Dead (2006). Ma tra i cult più curiosi e particolari dei zombie movie ce ne sono alcuni una spanna sopra tutti gli altri: Zombeavers (2014) e Black Sheep (2006). Se nel primo i malcapitati protagonisti vengono attaccati da castori (avete capito bene, castori) trasformati in zombie da pericolose sostanze chimiche, nel secondo sono invece le pecore (assassine?!) che a causa di sperimentazioni genetiche senza senso trasformano in ovini tutto ciò che mordono.

Insomma la lista di animali zombie è davvero lunga e ce ne sarebbero molti altri di "capolavori" da citare, come il coccodrillo di Zombie Croc (2015), i draghi de Il trono di Spade oppure gli squali di Pirati dei Caraibi 5 (2017). Ma l'animale zombie più figo della storia del cinema è sicuramente Valentine, la tigre bianca zombie di Army of the Dead, che è la vera star del film sugli zombie interamente ambientato a Las Vegas. Quale altro animale potrebbe mai superarla, forse un Tyrannosaurus rex? Ah sì, c'è anche lui, nel film che mette insieme Jurassic Park e The Walking Dead e di cui non sapevamo assolutamente di aver bisogno: Jurassic Dead (2017).