A cura di Maria Mayer
Membro del Comitato Scientifico di kodami
Veterinaria esperta in nutrizione del cane e del gatto

Difficile pensare a dei dolci che rappresentino meglio il Natale italiano: il panettone e il pandoro sono certamente il re delle nostre tavole in quel periodo ed è normale che ci si chieda se si può condividere con il nostro gatto o il nostro cane. In realtà, prima di tutto dobbiamo chiarire quale tipo di panettone o pandoro abbiamo a casa, poi dovremmo anche concentrarci sulle quantità.

Il panettone con uvetta è un cibo pericoloso per i cani e i gatti

Se il panettone che abbiamo casa è il classico natalizio con uvetta, è assolutamente meglio evitare di darlo al nostro gatto o al nostro cane. L’uvetta infatti ha un effetto tossico non ancora ben chiarito per i nostri amici, che non dipende, purtroppo, dalla dose.

Inutile quindi e anzi, pericoloso direi, cercare di ripulire il panettone con uvetta da quest’ultima, dando pezzettini che non ne contengano. Dato che la tossicità non è legata alla dose per l’uvetta, cani e gatti non devono mangiarne neanche piccole quantità. Anche una piccola ingestione di uvetta quindi può dar luogo a danni renali importanti per il cane e il gatto. Per questo è meglio non rischiare.

Se il vostro cane o il vostro gatto mangia un pezzettino o, peggio, una fetta intera di panettone con uvetta sarà meglio andare immediatamente dal medico veterinario di fiducia che, probabilmente, deciderà di indurre il vomito per evitare ogni rischio.

Il panettone o il pandoro con gocce di cioccolato è tossico sia per il cane che per il gatto

Molto amato specialmente dai bambini, alcuni panettoni e pandori hanno gocce di cioccolato all’interno o sono ricoperti da cioccolato sulla superficie. Anche in questo caso, se abbiamo un dolce di questo tipo in casa, sarà meglio non darlo al nostro cane o al nostro gatto, nel modo più assoluto, per non rischiare. Il cioccolato è infatti tossico per cane e gatto.

Nel caso di panettone o pandoro al cioccolato però, a differenza dell’uvetta, la dose ingerita cambia la situazione. La dose tossica del cioccolato dipende infatti da quanto ne viene effettivamente ingerito e soprattutto se è al latte o amaro.

In linea generale, probabilmente se il vostro cane o il vostro gatto hanno ingerito un piccolo pezzettino di panettone o di pandoro con cioccolato, potrebbe verificarsi diarrea e/o vomito, senza eccessivi effetti dannosi. Se però le quantità di dolce ingerite, e quindi di cioccolato, sono importanti sarà fondamentale andare dal vostro medico veterinario di fiducia.

Il panettone e il pandoro meno pericoloso per cane e gatto

Non possiamo dire che un panettone o un pandoro sia un buon alimento per cane e gatto sia ben chiaro. Ho infatti scelto di scrivere come titolo “meno pericolosi”. Tutti gli alimenti dolci infatti non sono adatti a cane e gatto, poiché stimolano eccessivamente la risposta insulinica di questi animali carnivori, rischiando di provocare diabete.

Nel caso del panettone e del pandoro poi abbiamo un aggravante: oltre al tanto zucchero infatti, questi dolci contengono anche molti grassi. Una bomba calorica praticamente!

In questo senso quindi, se abbiamo un panettone o un pandoro in casa che non contengano né cioccolato né uvetta, possiamo decidere di darne un pezzettino molto piccolo al nostro amico per condividere la sera di Natale. Quello che conta in questo caso è la quantità: 

  • Per gatti o cani di piccola taglia non più di un pezzettino grande come una nocciola;
  • Per cani di taglia media possiamo dare 2 o 3 pezzettini grandi come una nocciola;
  • Cani di taglia grande possono arrivare a mangiarne 4 o 5 pezzettini della grandezza di una nocciola, non di più!

Ci sono alcuni casi in cui non dobbiamo però darne affatto, dato che ovviamente dipende molto dalla salute del nostro gatto o del nostro carne. Evitiamo di dare panettone o pandoro nel modo più assoluto nel caso di:

  • Gatti o cani diabetici: assolutamente no panettone o pandoro! Potrebbero avere degli sbalzi di glicemia importanti con conseguenze nefaste.
  • Cani e gatti allergici a uova o latticini: ricordate che in questi dolci sono presenti sia uova che latticini (burro e latte). Per questo se il vostro cane o il vostro gatto hanno difficoltà con queste classi di alimenti sarà meglio evitare del tutto.
  • Cani o gatti con infiammazione intestinale cronica: se avete problemi con il vostro cane o il vostro gatto di infiammazione cronica, qualsiasi extra potrebbe dare il via ad una ricaduta. Evitate quindi del tutto questi alimenti! In linea generale, mi sento di consigliare comunque di evitare in tutti i casi dubbi di dare panettone o pandoro. In fondo, nessuno di noi (né di loro!) vuole passare la Vigilia in pronto soccorso no? Teniamo per noi i dolci e allunghiamogli magari un bel calamaro.

I gatti possono mangiare i dolci? 

I cani possono mangiare dolci?

Le informazioni fornite su www.kodami.it sono progettate per integrare, non sostituire, le indicazioni date dal veterinario di riferimento.