A cura di Sonia Campa
Membro del Comitato Scientifico di kodami
Consulente per la relazione uomo-gatto

Il Don Sphynx, detto anche Donskoy, è un gatto dalle origini russe portatore di una mutazione dominante che provoca l'assenza di pelo. Non è imparentato con lo Sphynx canadese: anche se esteticamente condividono la caratteristica principale, ovvero l'assenza di mantello, lo Sphynx canadese è portatore di una mutazione recessiva.

Data e luogo di origine

Russia, 1987

Aspetto fisico

Gatto di taglia media, dal corpo robusto e muscoloso, dalla testa più larga che lunga, profilo dritto, muso e zigomi pronunciati; le orecchie sono grandi e aperte, alte sulla testa, la coda lunga e assottigliata, gli occhi a mandorla; la pelle è quasi completamente nuda ad eccezione di sporadica peluria non più lunga di 2mm, arricciata attorno alla testa, sulle spalle e sulle zampe; sono ammessi tutti i colori solidi, con o senza tabby, con o senza bianco e la varietà colorpoint, con o senza bianco.

Peso

Maschio 4,5-5,5kg

Femmine 4-5kg

Temperamento

Intelligente e affettuoso

Incroci con altre razze

Nessuna

Standard

DSP – IV categoria FIFé

Origine e storia

Don Sphynx è una razza estremamente recente. La sua nascita si deve alla scoperta casuale di una mutazione dominante che causa la perdita del pelo entro l'anno di vita. La razza nasce a partire da una gatta fondatrice e da una serie di comuni meticci, che nel 1987 venne adottata dalla russa Irina Nemykina la quale avviò un programma di selezione proprio allo scopo di creare una razza senza pelo che si distinguesse dallo Sphynx canadese, portatore di una mutazione recessiva. Questa razza è stata anche la base genetica a partire dalla quale ne è stata creata un'altra, il Peterbald, incrociandola con l'Orientale.

Il Don Sphynx è stato riconosciuto in FIFé nel 2011 e il suo standard è stata revisionato nel 2012.

Aspetto fisico

Il Don Sphynx è un gatto medio in taglia, medio-lungo in lunghezza, dall'aspetto generale forte e muscoloso. Il petto è ampio, le zampe forti, le spalle danno un'idea di robustezza. La testa è più larga che lunga, con zigomi ben in evidenza che rendono prominente il muso. Sono gradite rughe sul cranio. Sul muso può presentare vibrisse di qualunque lunghezza, arricciate oppure spezzate. Le orecchie sono ampie, larghe alla base e arrotondate in punta, posizionate alte sulla testa. Gli occhi sono medi, a forma di mandorla, la coda è larga alla base e sottile in punta su cui è ammessa una leggera peluria.

La pelle è elastica e presenta delle pieghe, che non ostacolano il funzionamento dell'organismo, soprattutto su testa (attorno al muso, tra le orecchie, attorno alle spalle), collo, zampe e pancia.

Il mantello dona una sensazione di totale assenza di pelo, ad eccezione dei primi due anni di vita durante i quali è ammessa una peluria temporanea. Anche negli esemplari adulti, comunque, è possibile rinvenire una leggerissima peluria arricciata, non più lunga di 2mm. Sono ammessi cinque gruppi di colori (black, blue, chocolate, lilac, cinnamon, fawn), con o senza bianco, con o senza rosso, rosso/crema, solidi e agouti, e il colorpoint seal o tabby, con o senza bianco e a occhi azzurri.

Temperamento

Il Don Sphynx è un gatto piuttosto mite, se ben socializzato ama la compagnia umana ed entrare a far parte delle dinamiche familiari.

Moderando opportunamente le presentazioni e gestendo opportunamente la convivenza, sono in grado di adattarsi alla compresenza in casa di altri gatti, cani e bambini, con i quali riesce a stabilire rapporti equilibrati e di familiarità.

Essendo gatti che necessitano di una certa quantità di cure fisiche (bagnetti, pulizia del mantello e delle orecchie, a volte applicazione di unguenti sulla pelle), è importante che vengano abituati sin da piccoli ad essere toccati e massaggiati in ogni parte del corpo.

Salute e cura

I Don Sphynx sono gatti che presentano una pelle più dura degli Sphynx canadesi.

Sono gatti che possono richiedere dei bagni periodici a causa della produzione di sebo prodotto dal derma ma solo attraverso l'utilizzo di detergenti delicati per evitare di alterare il Ph della pelle. Occhi, pieghe della pelle ed orecchie possono necessitare una pulizia supplementare per rimuovere le secrezioni esterne e gli accumuli di sebo.

Come i cugini canadesi, è importante monitorare la loro esposizione ai raggi diretti del sole garantendo una protezione sotto forma di creme e unguenti nelle stagioni estive.

Relazione e contesto ideale

Il Don Sphynx, come il suo cugino canadese, è un gatto che paga l'estetica che gli esseri umani hanno deciso di selezionare con una serie di restrizioni sulla sua qualità della vita. Difficilmente, infatti, chi adotta questi gatti lascia loro la possibilità di avere una vita outdoor o di avere eccessivi contatti con il mondo esterno, sebbene la loro selezione sia estremamente recente e non ha certo inibito né modificato i bisogni di specie. Un Don Sphynx è un gatto domestico, prima ancora di essere un gatto di razza. Di conseguenza, chi vive con un nudo deve assumersi la responsabilità di compensare al meglio possibile la carenza di stimoli fisici e mentali, approntando opportunamente gli spazi casalinghi e fornendo interazioni interessanti che possano attivare i comportamenti innati di specie.

Al contempo, se ben socializzato, è un gatto che amerà la compagnia della famiglia e desidererà prenderne parte, per cui è una razza apprezzabile da coloro che hanno tempo da spendere in casa, si divertono ad improvvisare nuove attività per il loro gatto e non disdegnano di averlo spesso in grembo. In compenso, è richiesta una certa dose di dedizione per la cura della pelle e le operazioni di pulizia che dovranno diventare parte integrante delle routine (almeno) settimanali.

American Shorthair, il gatto nazionale USA

Selkirk Rex, quando riccio è anche folto