30 Marzo 2021
14:00

Vite oltre i limiti: gli animali più veloci della Terra

Gli animali più veloci della Terra vivono costantemente col piede sull'acceleratore. Ciascuno ha le sue caratteristiche perfettamente adattate per raggiungere velocità spesso inimmaginabili che possono fare la differenza tra la vita e la morte. Scopriamo quali sono e che velocità raggiungono gli animali più veloci del Pianeta.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Kodami
70 condivisioni
Immagine

«Ogni mattina in Africa, come sorge il sole, una gazzella si sveglia e sa che dovrà correre più del leone o verrà uccisa». Inizia così un proverbio africano reso ancora più noto dal trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo nel film Così è la vita. Gli animali più veloci della Terra sanno bene che la loro velocità può fare la differenza tra la vita e la morte, che tu sia preda o predatore non fa differenza. Se alcuni animali hanno sviluppato strategie e adattamenti che gli permettono di affrontare la vita con lentezza altri hanno potenziato capacità che farebbero impallidire persino Usain Bolt, che con i suoi 45 chilometri orari è l'uomo più veloce della storia.

Se pensate che il ghepardo sia l'animale più veloce tra tutti vi state sbagliando di grosso: non rientra nemmeno nella top 10. È altrove che vengono toccate vere e proprie velocità supersoniche. Anche se è difficile stabilire una graduatoria oggettiva di velocità senza tener conto delle differenze morfologiche, dimensionali, di ambiente e di locomozione a noi le classifiche piacciono. Quindi allacciate le cinture e reggetevi forte, ecco quali sono gli animali più veloci della Terra, rigorosamente in ordine di velocità.

12° posto – Ghepardo

Immagine

Non potevamo non iniziare questa classifica col ghepardo (Acinonyx jubatus), simbolo indiscusso di velocità. Questo agile ed elegante carnivoro è l'animale più veloce sulla terraferma, anche se non tutti sono d'accordo sulle cifre. Negli anni sono state fatte diverse stime che oscillano tra i 98 e i 128 km orari, tuttavia il dato più alto registrato con certezza appartiene a Sarah, un ghepardo di 11 anni che viveva nello zoo di Cincinnati. Nel 2012 ha stabilito il record mondiale correndo per 100 metri in 5,95 secondi, toccando una velocità massima di 98 km orari. Queste incredibili velocità consentono al ghepardo di catturare prede altrettanto veloci come le agili gazzelle, che sono in grado di correre fino a 80 km orari. Ciononostante i suoi inseguimenti durano solitamente meno di un minuto, poiché è davvero difficile e dispendioso mantenere velocità tanto elevate su lunghe distanze.

Velocità massima stimata più attendibile: tra 109 e 120 chilometri orari.

11° posto – Albatros testagrigia

Immagine

È nell'aria che vengono toccate le velocità più incredibili di tutto il regno animale. L'albatrtos testagrigia (Thalassarche chrysostoma) è un grosso uccello marino che vive intorno al circolo polare antartico e passa buona parte della sua vita in mare, alla ricerca di molluschi, crostacei e pesci, le sue prede preferite. Ha un'apertura alare di oltre due metri e può passare parecchie ore in volo senza mai fermarsi. Nel 2003 un individuo dotato di GPS ha volato per nove ore consecutive senza mai fermarsi toccando una velocità massima stimata di almeno 127 km orari. Tuttavia il volo è stato "facilitato" dai forti venti antartici a favore. Purtroppo come molte altre specie di albatros anche il testagrigia è considerato in grave pericolo di estinzione, testimoniato del forte calo numerico delle popolazioni negli ultimi decenni.

Velocità massima stimata: 127 chilometri orari.

10° posto – Oca dallo sperone

Immagine

Anatre, oche e cigni non hanno nulla da invidiare a nessuno in quanto a velocità di volo. Si stima che l'oca più veloce tra tutte sia l'oca dallo sperone (Plectropterus gambensis), grosso uccello acquatico che vive nelle zone umide dell'Africa sub-sahariana. Sono i più grossi uccelli acquatici africani e i maschi possono arrivare fino a 2 metri di apertura alare. Come altri uccelli gregari si spostano spesso in gruppi molto numerosi e si stima che possano toccare in volo fino a 143 km orari.

Velocità massima stimata: 143 km orari.

 9° posto – Tafani

Immagine

Vi sareste mai aspettati di trovare un tafano tra gli animali più veloci della Terra? I tafani sono un gruppo di insetti appartenenti all'ordine dei ditteri, lo stesso di mosche, zanzare e moscerini. Generalmente sono ematofagi e succhiano il sangue a grossi animali erbivori come i cavalli. Sono volatori eccezionalmente agili e veloci, in particolare una specie: Hybomitra hinei. Utilizzando tecniche di ripresa in slow-motion è stato possibile calcolare la velocità di un maschio mentre inseguiva una femmina nel tentativo di persuaderla all'accoppiamento. L'incredibile velocità calcolata di questo tafano innamorato ha toccato i 145 km orari. Non male per un insetto grande poco più di un centimetro.

Velocità massima stimata: 145 km orari.

8° posto – Piccione domestico

Immagine

I piccioni domestici (Columba livia domestica) sono stati selezionati dall'uomo in tempi antichissimi. Per secoli hanno portato messaggi in giro per il mondo, persino durante le guerre mondiali. Sono decine infatti i piccioni valorosi che hanno ricevuto medaglie e riconoscimenti per i preziosi servigi offerti all'umanità. Tra le tantissime varietà selezionate per scopi estetici o alimentari ci sono persino quelli utilizzati per le competizioni di volo sportivo. In una di queste vere e proprie gare a tutta corsa un piccione è riuscito a toccare una velocità massima di 148.9 km orari.

Velocità massima stimata: 148.9 km orari

7° posto – Fregate

Immagine

Le fregate sono dei veri e propri velocisti dei cieli. Sono uccelli marini che volano sulle acque tropicali e sub-tropicali di tutto il mondo, dove possono passare settimane in cerca di cibo senza mai posarsi. Se ne conoscono cinque specie diverse, tutte eccezionalmente adattate a una vita quasi perennemente in volo. Sono gli uccelli che hanno le ali più grandi in assoluto in rapporto alle dimensioni del corpo: sono lunghe e appuntite e possono superare i 2 metri di apertura. Questo gli consente di sfrecciare a velocità incredibili che possono arrivare fino a 153 km orari. La velocità ha uno scopo ben preciso: oltre che abili cacciatrici di piccoli pesci e cefalopodi le fregate sono note per essere delle saccheggiatrici senza scrupoli. Possono attaccare altri uccelli marini come le sule e i gabbiani per costringerli a rigurgitare il cibo che hanno pescato. Questa tecnica di predazione con furto è chiamata cleptoparassitismo.

Velocità massima stimata: 153 km orari.

6° posto – Pipistrello Tadarida brasiliensis

Immagine

Il pipistrello Tadarida brasiliensis è un piccolo chirottero molto comune sia nel Nord che nel Sud America. Come molti altri pipistrelli è insettivoro e si nutre principalmente di falene, coleotteri, mosche e libellule che scova nel buio della notte grazie all'ecolocalizzazione. Ma la particolarità che rende unica questa specie è la sua incredibile velocità nel volo orizzontale. Secondo uno studio pubblicato nel 2016 questi piccoli mammiferi volanti potrebbero addirittura raggiungere i 160 km orari. Questo dato incoronerebbe il piccolo pipistrello americano non solo come il più veloce mammifero tra tutti ma anche l'animale col volo in orizzontale più veloce in assoluto, almeno stando ai dati pubblicati. Davvero niente male.

Velocità massima stimata: 160 km orari.

5° posto – Lodolaio

Immagine

Con il lodolaio (Falco subbuteo) introduciamo finalmente il gruppo di uccelli in assoluto più veloci: i rapaci. Questo piccolo falco dai calzoni rossi è un migratore che nidifica in Asia e in Europa. È specializzato nella cattura in volo di prede altrettanto veloci e sfuggenti come libellule, altri insetti e persino piccoli uccelli o pipistrelli. Quando richiude le ali e precipita in picchiata può raggiungere i 160 km orari e questo gli consente di catturare anche rondini o rondoni, passeriformi famosi per la loro agilità e destrezza in aria. Le prede, una volta catturate tra gli artigli, vengono mangiate mentre è ancora in volo. Piccola curiosità: il nome del famoso simulatore di calcio da tavolo, il subbuteo, si ispira proprio a questa specie. Il creatore, Peter Adolph, era infatti un ornitologo e quando non gli fu permesso di registrare il nome hobby per il gioco scelse quello latino del lodolaio, che in inglese viene chiamato proprio hobby.

Velocità massima stimata: 160 km orari.

4° posto – Rondoni

Immagine

I rondoni sono delle vere e proprie macchine costruite per volare. Trascorrono quasi tutta la loro vita volando, persino quando dormono. Ovviamene riescono anche ad accoppiarsi in volo ed è proprio durante gli inseguimenti e i voli nuziali per l'accoppiamento che raggiungono le velocità più elevante. Sfrecciando e urlando come forsennati tra i palazzi antichi dei centri storici i rondoni comuni (Apus apus) riescono a superare i 110 km orari. Ma le velocità più alte in assoluto tra i rondoni sembrerebbero appartenere a un'altra specie simile, il rondone codacuta (Hirundapus caudacutus). Secondo alcune stime sono in grado di toccare i 169 km orari. Tuttavia questo dato, che permetterebbe di rubare il titolo al pipistrello Tadarida brasiliensis per il volo orrizzontale, non è universalmente accettato, poiché non sono mai stati pubblicati i metodi utilizzati per la stima.

Velocità massima stimata: 169 km orari.

3° posto – Girfalco

Immagine

La nostra top 3 comincia con uno dei rapaci più belli in assoluto: il girfalco (Falco rusticolus). È il falco più grande del mondo e vive intorno al circolo polare artico. Come tutti gli altri falchi è un predatore eccezionale che punta tutto sulla velocità per catturare le sue prede, che possono essere sia piccoli mammiferi che altri uccelli. I rapaci sono senza dubbio gli animali più veloci del Pianeta ma stabilire con certezza quali velocità riescano a toccare è un'impresa senz'altro ardua. Secondo uno studio specifico su questo maestoso e bellissimo rapace le velocità massime toccate potrebbero essere comprese tra 187 e i 209 km orari.

Velocità massima stimata: tra 187 e 209 km orari.

2° posto – L'aquila reale

Immagine

Al secondo posto troviamo invece la maestosa aquila reale (Aquila chrysaetos). È un predatore versatile ed eccezionale, e caccia soprattutto piccoli mammiferi che riesce a scovare da distanza incredibili grazie alla sua eccezionale vista. È anche uno dei rapaci più abili a destreggiarsi in volo con manovre spettacolari fatte di improvvise picchiate e spettacolari virate. Quando si tuffa in picchiata dopo aver individuato la preda, un'aquila reale può raggiungere la sbalorditiva velocità compresa tra i 240 e i 320 km all'ora. Questo fa dell'aquila reale uno dei due animali viventi più veloci del Pianeta.

Velocità massima stimata: tra 240 e 320 km orari.

1° post – Falco pellegrino

Immagine

Ma lo scettro di campione indiscusso di velocità di tutto il regno animale spetta allo stupefacente falco pellegrino (Falco peregrinus). Questo rapace è un vero e proprio missile ari-aria e si nutre soprattutto di uccelli di medie o piccole dimensioni come colombi, passeriformi o uccelli acquatici. Le prede vengono colpite come da un proiettile e afferrate al volo all'assurda velocità di oltre 320 km orari in picchiata. Grazie alla sua incredibile aerodinamicità in volo non ha eguali, e le sue straordinarie capacità aeree vengono costantemente studiate e sono fonte di ispirazione per nuove e sempre più moderne tecnologie, che serviranno a migliorare le performance di volo degli aerei.

Velocità massima stimata: oltre 320 km orari.

Avatar utente
Salvatore Ferraro
Redattore
Naturalista e ornitologo di formazione, sin da bambino, prima ancora di imparare a leggere e scrivere, il mio più grande sogno è sempre stato quello di conoscere tutto sugli animali e il loro comportamento. Col tempo mi sono specializzato nello studio degli uccelli sul campo e, parallelamente, nell'educazione ambientale. Alla base del mio interesse per le scienze naturali, oltre a una profonda e sincera vocazione, c'è la voglia di mettere a disposizione quello che ho imparato, provando a comunicare e a trasmettere i valori in cui credo e per i quali combatto ogni giorno: la conservazione della natura e la salvaguardia del nostro Pianeta e di chiunque vi abiti.
Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social
api url views