Di sicuro sarà capitato a molti che vivono con un cane di notare che fido è aggressivo con gli altri cani solo quando è al guinzaglio. Un comportamento normale e piuttosto diffuso che riguarda indistintamente sia i cani maschi che i cani femmina, ma che potrebbe diventare, però, problematico durante i giri al parco confondendo il petmate sull’indole del proprio compagno canino, sul suo benessere o addirittura sul suo stato di salute.

Le ragioni dell’aggressività nel cane

L’aggressività nei cani può avere molteplici ragioni, la prima è sicuramente la paura, ma non è da escludere che l’aggressività possa essere la risposta ad una situazione in cui il cane si sente minacciato o pensa di doverci proteggere da qualche pericolo esterno.

Altre ragioni andrebbero ricercate in un cane particolarmente insicuro o non abituato a socializzare, in un evento scatenante che lo innervosisce e del quale non riusciamo a renderci conto, o in altri casi, semplicemente, nel fatto che il cane potrebbe non essere abituato al guinzaglio.

Perché il cane si innervosisce e diventa aggressivo quando è al guinzaglio

In genere, quando il cane è aggressivo con gli altri cani solo quando è al guinzaglio, la spiegazione è molto semplice. Proprio come noi umani, i cani sono animali sociali, ma può capitare, che proprio come noi umani, abbiano antipatie e simpatie, o che, per diversi motivi, non abbiano voglia di socializzare con gli altri cani.

Quindi, se durante una passeggiata il cane senza il guinzaglio potrebbe sentirsi libero di andare altrove, quando incontra un cane a cui non sta simpatico, con il guinzaglio è invece costretto a restare lì dov’è, innervosendosi e diventando aggressivo. Il guinzaglio, infatti, dà al cane la sensazione di non potersi muovere come vuole: questa frustrazione attiva comportamenti di abbaio e di reattività, mentre quando il cane è senza si sente libero di poter fare una scelta. Inoltre, il cane potrebbe manifestare un atteggiamento aggressivo nel tentativo di “spaventare” o di inibire preventivamente altri cani, con la speranza di essere così lasciato in pace.

Quando il cane è aggressivo per un trauma subito

L’aggressività del cane al guinzaglio infine, può anche essere frutto di esperienze passate traumatiche. Accade maggiormente con cani che hanno un passato difficile, di abbandono o che hanno vissuto in canile, ma può anche trattarsi di una zuffa fra cani che traumatizza il nostro cucciolo.

Proprio come accade a noi umani, le brutte esperienze rischiano di rimanere come segno indelebile all’interno della mente del nostro cane. Questo ha anche una spiegazione, dal punto di vista della sopravvivenza, infatti, è importante stare lontano dal pericolo.

Il fatto che sia accaduto qualcosa di brutto, però, non vuol dire che questo si debba ripetere sempre. In questo caso, quindi, quello che si consiglia di fare, è creare nel cane nuove esperienze positive, per fare in modo che torni ad ad avere fiducia negli altri cani o nelle persone. Se non ci si sente all’altezza di questo compito, ci si può rivolgere ad un educatore o un istruttore cinofilo, figure professionali in grado di aiutare i nostri amici a quattro zampe a riacquistare la fiducia in sé stessi e negli altri cani!

Perché i cani abbassano le orecchie?