15 Gennaio 2023
9:00

Occhi rossi nel gatto: le possibili cause e come curarli

Può capitare che il gatto abbia gli occhi arrossati e non sempre il motivo è la congiuntivite. Vediamo quali possono essere le cause degli occhi rossi nei gatti e quali i possibili rimedi.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Kodami
1 condivisione
Membro del comitato scientifico di Kodami
Immagine

Può succedere di notare che il gatto abbia gli occhi arrossati, con un accumulo mucoso nell’angolo interno dell’occhio, o che lacrimi eccessivamente. Il sospetto è subito quello che abbia una congiuntivite, ma prima di azzardare diagnosi e medicamenti vediamo insieme le cause più frequenti che provocano arrossamento e cosa può essere successo agli occhi del micio.

Fumo, profumi e polvere

Il fumo è una delle cause più comuni di arrossamento degli occhi nel gatto, soprattutto per quelli che vivono in casa con dei fumatori incalliti. Oltre che arrossamento degli occhi e lacrimazione eccessiva, il fumo irrita anche l’albero bronchiale predisponendo il gatto a riniti ed asma. Come il fumo anche l’utilizzo eccessivo di profumi e salviette detergenti sul corpo del gatto e anche detersivi per uso domestico e profumatori ambientali possono creare delle irritazioni. Anche un ambiente polveroso, o se il micio vive nei pressi di piante pollinose, le microparticelle di polvere e polline possono irritare gli occhi.

Lettiera

Anche la lettiera dove il gatto fa i bisogni potrebbe creare arrossamenti agli occhi perché ne esistono di diversi materiali, di varia granulometria e di diversa polverosità. Occorre quindi non sottovalutare mai queste variabili, come potenziali cause di irritazione e stare attenti perché con il tempo portano ad una cronicizzazione della patologia oculare.

Malattie Infettive

Calicivirus, Herpesvirus e Clamidia sono tra i patogeni più frequenti che provocano arrossamento, blefarite e cheratocongiuntivite nel gatto e si accompagnano spesso a rinite con starnuti o lesioni orofaringee come ulcere linguali. Possono colpire i mici di tutte le età e si trasmettono attraverso il contatto. Meno soggetti sono i gatti vaccinati ed indoor. Bisogna non sottovalutare mai la situazione perché spesso si effettuano dei medicamenti “fai da te” che peggiorano la situazione fino ad arrivare alla perforazione del globo oculare.

Graffi e corpi estranei

Spesso i pet mate arrivano a visita convinti che il gatto abbia il “raffreddore agli occhi” ed in seguito scopriamo che invece c’è una lesione a carico della cornea che magari si è provocato giocando o lottando con un altro gatto o ancora, a causa di un corpo estraneo, come ad esempio un filo di erba o una arista di graminacea (forasacco) sotto la congiuntiva che sta letteralmente graffiando l’occhio.

Altra causa sono ovviamente i traumi e le contusioni, come ad esempio investimenti o cadute dove talora l’occhio rosso è provocato dall’ematoma.

Problemi di razza

Alcuni gatti di razza brachicefala, come ad esempio il Persiano o il British, hanno per conformazione il muso schiacciato e gli occhi sporgenti. La brachicefalia provoca non solo problemi respiratori che spesso sono quelli più evidenti ma anche oculari: è frequente l’ostruzione dei dotti nasolacrimali, deputati a drenare le lacrime, che se ostruiti contribuiranno ad accentuare la lacrimazione. Avendo poi questi gatti gli occhi più sporgenti e meno protetti sono più soggetti a lesioni. Altra causa è la Cheratocongiuntivite secca di cui sono frequentementi affetti, in cui l’occhio è rosso e con eccesso di muco per via della lacrimazione insufficiente. Infine spesso la conformazione del muso provoca che i peli delle pieghe presenti sotto gli occhi siano molto vicini ed irritino gli occhi e molti, sin dalla nascita,  hanno la presenza di ciglia ectopiche o entropion (palpebre girate verso l'interno) che contribuiscono all'arrosamento dell'occhio e a creare danni seri.

Tumori e pressione oculare

Spesso l’occhio rosso può essere provocato da neoplasie sia a carico delle palpebre che retrobulari, non visibili ad occhio nudo ma per le quali è necessaria una visita specialistica. Da non sottovalutare poi la pressione oculare, l’ipertiroidismo, l’insufficienza renale e altre patologie che sono frequenti nei gatti e che possono favorire un aumento della pressione sanguina che andrà anche ad interessare a sua volta la pressione intraoculare, dove in casi infausti può provocare danni a carico della retina e anche cecità.

Tra le innumerevoli patologie che provocano l’occhio rosso ci sono anche il granuloma eosinofilico, il melanoma ed il glaucoma.

Cosa fare se il gatto ha l'occhio rosso

La soluzione nel caso in cui notiate che il gatto ha l'occhio rosso è di portarlo dal veterinario. Impacchi di camomilla o pomate e colliri "fai da te", usati magari perché al gatto della vicina ha funzionato, non sono la soluzione. Ricordate che l'occhio è un organo molto delicato e spesso attendere dei giorni provando delle terapie improvvisate può solo far peggiorare la situazione. Inoltre alcuni farmaci, come ad esempio colliri e pomate oftalmiche a base di cortisone, sono controindicati se ci sono lesioni.

Per indagare le patologie oculari spesso oltre la visita clinica è necessaria una visita oculistica che prevede l'utilizzo di strumenti idonei, in modo da esplorare il fondo dell'occhio, la retina, misurare la pressione dell'occhio, misurare il grado di lacrimazione e evidenziare lesioni sulle palpebre (ad esempio sulla cornea che è la porzione più anteriore dell’occhio) dove per evidenziare graffi o lesioni traumatiche è necessario instillare delle gocce di colorante e magnificare tutto attraverso una apposita lampada.

Le informazioni fornite su www.kodami.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra il paziente ed il proprio veterinario.
Avatar utente
Eva Fonti
Medico Veterinario
Ho conseguito la laurea specialistica in Medicina Veterinaria nel 2009 presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II con una tesi sperimentale in chirurgia oftalmica, nel 2010 ho conseguito il perfezionamento in Radiologia Veterinaria. Nel 2013 ho inaugurato il mio ambulatorio in Minturno sul lungomare di Scauri.
Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social
api url views