A cura di Sonia Campa
Membro del Comitato Scientifico di kodami
Consulente per la relazione uomo-gatto

Il Nebelung, nelle intenzioni dei suoi fondatori, doveva essere la versione a pelo lungo del Blu di Russia, dotato di un mantello grigio-argento e scintillante. Le popolazioni delle rispettive razze si sono quindi incrociate nei programmi di allevamento e lo sono ancora oggi che il Nebelung viene selezionato secondo uno standard proprio. Il nome Nebelung deriva dalla parola tedesca "Nebel" che significa nebbia, un riferimento allo scintillio ondeggiante di un mantello semilungo dai riflessi argentati.

Data e luogo di origine

USA, 1983

Aspetto fisico

Taglia media, il corpo lungo ed elegante, testa cuneiforme e profilo dritto, zampe sottili e lunghe, occhi verdi con ammesse screziature giallo-verdi, coda lunga ma fluente, mantello semi-lungo, denso, setoso, con abbondante sottopelo, di colore blu argentato.

Peso

Maschio 3,5-5kg

Femmine 2,5-3kg

Temperamento

Mite e introverso

Incroci con altre razze

Blu di Russia

Standard

NB – TICA

Origine e storia

La selezione del Nebelung parte negli USA nel 1983/1984 da una cucciolata nata da un fratello e una sorella su iniziativa di Corba Cobb, colpita dall'aspetto di questi due gattini (il maschio chiamato Siegfried e la femmina Elsa, i primi due Nebelung iscritti nei registri The International Cat Association o TICA) che ricordavano in tutte e per tutto un Blu di Russia ma con il pelo semi-lungo. Mentre la Cobb veniva incoraggiata dai giudici TICA ad attivarsi per il riconoscimento della nuova razza il cui standard è stato definito proprio a partire da quello dei Blu di Russa, in Russia si notava la nascita di cuccioli di Blu con il pelo semi-lungo. Così, a partire da metà degli anni '90 il pool genetico del Nebelung è stato lungamente esteso con quello di Blu di Russia a pelo semi-lungo di origine europea.

TICA è stata la prima associazione a riconoscere la razza nel mentre in Europa è riconosciuta da WCF, Loof e altri club indipendenti del Nord.

Aspetto fisico

Il Nebelung è un gatto dal corpo lungo e slanciato ma non per questo esile. La sua struttura ossea è media e il gatto appare aggraziato e atletico, con i maschi leggermente più grandi delle femmine, pur mantenendo le opportune proporzioni.

Le zampe sono lunghe, i piedi rotondi, la testa è a forma di cuneo modificato, leggermente spigolosa al di sotto del mantello che potrebbe indurre visivamente una maggiore rotondità. Il muso è di media lunghezza, con il tartufo grigio. Gli occhi sono ovali, di media grandezza e ben aperti, di colore verde ma sono ammesse screziature (considerate difetti nel Blu di Russia) gialle o di altra tonalità di verde. Le orecchie sono large e appuntite, la coda è lunga quanto la distanza tra le spalle e la sua base.

Il mantello del Nebelung è di media lunghezza ma più cadente su spalle e coda. I maschi hanno spesso la gorgiera mentre le femmine ne sono sprovviste. La tessitura è idrorepellente e dotata di sottopelo. Il pelo esterno è setoso e fine, con delle differenze nella lunghezza tra la stagione estiva e quella invernale.

Il colore del mantello è blu e lucente, a volte anche grazie alle punte argentate la cui presenza è gradita ma non obbligatoria.

Temperamento

Il Nebelung viene descritto dalle associazioni che riconoscono la razza come un gatto tendenzialmente introverso, molto affezionato e mite con i suoi familiari ma non particolarmente amante delle interazioni con gli estranei, a meno di non dargli il tempo di fraternizzare a suo modo.

E' un gatto caratterizzato anche da una buona dose autonomia, ama trascorrere del tempo con i membri del suo gruppo ma sa stare bene anche per conto suo, durante l'assenza dei suoi conviventi umani.

Amano giocare ed essere attivi, sebbene conservino sempre un'attitudine gentile e mite.

Salute e cura

Il mantello del Nebelung richiede una certa costanza nella toelettatura perché tende a formare nodi e aggrovigliarsi. Una spazzolata ogni 2-3 giorni diventerà, allora, una routine da inserire nella convivenza.

E' una razza sensibile a problemi di naturale dentale per cui dei checkup annuali allo stato di denti e gengive si rivelano una pratica da non trascurare.

Come molte altre razze, è suscettibile ai problemi di obesità, soprattutto se non si riesce a garantire una congrua attività motoria. Lo stile di vita dovrà essere adeguato ai bisogni dello specifico soggetto, tenendo sempre in considerazione che un carattere mite non è necessariamente sinonimo di pigrizia.

Dal punto di vista della riproduzione, il Nebelung può essere incrociato con Blu di Russia a pelo semi-lungo.

Relazione e contesto ideale

Se è vero che nel Nebelung è stato selezionato un temperamento mite ma introverso con gli estranei, significa che grande attenzione deve essere dati dagli allevatori – e poi dagli acquirenti – rispetto alla socializzazione dei cuccioli e alla interazione con gli esseri umani degli adulti.

Infatti, è solo permettendo ai gattini di familiarizzare con varie tipologie umane sin dalle prime settimane di vita che si garantirà lo sviluppo di caratteri più fiduciosi possibile. Il che non significa trasformare i Nebelung in gatti super-socievoli ma permettere loro di esprimere anche la loro eventuale introversione senza ansie e senza difficoltà sul piano sociale. Un gatto, infatti, può essere introverso pur essendo molto sociale, se ha le competenze di gestire il suo temperamento.

In casa andrà garantita la possibilità di isolarsi oppure di raggiungere postazioni sopraelevate dalle quali osservare tutto quel che accade. Questo, inoltre, contribuirà ad alimentare e tenere viva la sua giocosità e il suo bisogno di esplorare.

I bambini andranno indirizzati a non eccedere con le manipolazioni, soprattutto con gli individui più sensibili ed è probabile che anche tra cani o altri gatti sia più adeguato scegliere compagni di vita poco irruenti e capaci di rispettare la mitezza di questi gatti.

Ragamuffin, l'americano dalle origini incerte

Il Bobtail Americano, il gatto dalla coda corta