21 Settembre 2021
17:36

Finch, Tom Hanks, un cane e un robot: la storia di un’amicizia speciale tra specie diverse

"Finch", il nuovo film postapocalittico con Tom Hanks disponibile dal 5 novembre su Apple TV+, racconta la storia di un ingegnere di robotica, unico sopravvissuto al cataclisma solare che ha distrutto la Terra. Vive in un bunker sotterraneo, dove ha costruito il suo mondo condividendolo con il suo cane Goodyear, per il quale tanto è l’amore, da decidere di costruire un robot per assicurasi che l’amato compagno possa essere accudito anche dopo la sua morte.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Kodami
70 condivisioni
Immagine

Un uomo, un robot e un cane, una famiglia improbabile, ma che funziona, quella di Finch, il nuovo film di Apple TV+ che andrà in onda dal 5 novembre. Nel trailer del film, ora disponibile, si vede un grandissimo Tom Hanks nei panni di ingegnere di robotica, unico sopravvissuto al cataclisma solare che ha distrutto la Terra trasformandola in una landa desolata.

La trama di Finch, il nuovo film sci-fi con Tom Hanks

Il protagonista dell'omonimo film è Finch, uno scienziato che vive in un bunker sotterraneo, dove ha costruito il suo mondo condividendolo con il suo cane Goodyear, per il quale tanto è l’amore, da decidere di costruire un robot per assicurasi che l’amato compagno possa vivere serenamente ed essere accudito anche dopo la sua morte.

La sfida non è facile: infatti, in questo viaggio fantascientifico fatto dal trio verso un deserto West americano, Finch dovrà convincere il robot chiamato Jeff ad andare d’accordo con Goodyear, a capirlo e ad aiutarlo a gestire i pericoli di questo nuovo mondo post apocalittico sconosciuto. E qui ci fermiamo non potendo spoilerare.

Tom Hanks e film con i cani, da "Turner il casinaro" a "Finch"

Non è la prima volta che Tom Hanks lavora fianco a fianco con un cane. Indimenticabile Turner il casinaro, film che ha lanciato la carriera dell’attore e dove ha imparato ad amare i cani. E che cani. Lì c’era Beasley, un bellissimo Dogue de Bordeaux che diventa suo compagno non solo di vita, ma anche di lavoro, affiancandolo passo passo nel caso di omicidio che Hanks/detective Hooch sta seguendo.

Basley, infatti, è l’unico testimone del delitto e quel grande rumoroso e ingestibile cane sa qualcosa che forse potrebbe aiutare Hanks a trovare il colpevole. Ma essendo un randagio, viene preso dall’Unità Tutela Animali, cosa che il detective non può permettere, prendendo così la decisione di adottarlo e di portarlo a casa, pur non sapendo assolutamente nulla di cani. Anzi non amandoli proprio.

A quel punto il film decolla per diventare una divertente commedia sull’amicizia che si viene creare tra le due specie, amicizia che diventa talmente speciale da portare il protagonista umano, maniaco della pulizia, ad accettare di lasciarsi andare e amare anche il cane che salta, sbava e lo lecca sulla faccia.

Hooch, insomma, diventa una minaccia adorabile e la sua presenza, come spesso accade anche nella realtà, alla fine si rivela una benedizione per il protagonista che inizia a comprendere quanto sia positivo per lui diventare più flessibile, meno rigido, arrivando ad accettare che l'amore a volte è giusto che sia un po' caotico.

Turner & Hooch formano una coppia perfetta. E ancora oggi Turner il casinaro è un film sincero sull’amicizia uomo cane, che dà uno sguardo onesto all'impatto che un animale domestico può avere sulle nostre vite. E come la sua costante presenza possa insegnare cose che mai ci saremmo aspettati da noi stessi. 

Avatar utente
Simona Sirianni
Giornalista
Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social
api url views