Si trovava a spasso con i propri cani a pochi passi da casa. Ma a un certo punto ha perso l’equilibrio ed è caduta, rovinosamente, nel greto di un torrente. È quanto accaduto nel primo pomeriggio del 15 marzo 2022 a Gombaro, in Provincia di Sondrio.

La donna, che stava facendo la sua tradizionale passeggiata con i cani, si trovava ai piedi della passerella sulle Cassandre. La caduta è stata di circa quattro metri. La 54enne è stata salvata grazie al 118, intervenuti sul posto con ambulanze e automedica, insieme ai Vigili del Fuoco e agli agenti del soccorso alpino della Guardia di finanza. Una volta recuperata dal torrente Mallero i soccorritori hanno potuto notare come fosse, fortunatamente, ancora vigile. Poi, l’hanno portata all’Ospedale civile di Sondrio per i controlli sanitari del caso.

Giusto qualche mese fa, a fine 2021, un'altra passeggiata fu al centro di una storia di cronaca. Questa volta, però, vittima era stato il cane, un Segugio,  precipitato in un pozzo durante una passeggiata a Guidonia, in provincia di Roma. Grazie all'intervento dei Vigili del Fuoco, e a un sistema di funi, i soccorritori si sono calati all'interno e sono riusciti a salvarlo. Una volta sul fondo hanno avvicinato il cane, che non sembrava ferito, lo imbracarono in un’apposita pettorina e lo sollevarono fino a riportarlo in superficie. L’animale era incolume, pur spaventato, ed è stato preso in carico dal suo pet mate.

Le passeggiate sono momenti fondamentali nel rapporto tra uomo e cane. Essenziali perché permettono di poter accrescere un rapporto tra i due. Ci vuole però attenzione, anche perché le insidie, specie nei boschi o, più in generale, nella natura, possono avere insidie. Kodami ha affrontato il tema in diversi approfondimenti per affrontare il freddo in strada, pulire le zampe dopo la passeggiata, quale pettorina utilizzare.