È stata trovata in gabbia, caricata in moto per essere contrabbandata dal Vietnam al Laos,  dove avrebbe vissuto per il resto della sua vita all’interno di una “fattoria della bile”. Qui gli orsi sono martoriati per tutta la loro vita, infilzati con un ago nell’addome per estrarre la bile dalla cistifellea e venderla come rimedio della medicina tradizionale asiatica. Questa orsa della luna era stata strappata alla madre e messa in vendita su Facebook: ma grazie all'intervento della polizia, il trafficante che si era macchiato di questo crimine è stato arrestato. Wonder, questo il nome della cucciola, è stata affidata ad Animal Asia, una fondazione che gestisce diversi santuari, dove questi animali sono curati nelle migliori condizioni.

Gli orsi della luna come Wonder sono tra i più grandi arboricoli al mondo e possono passare fino al 20% della loro vita sugli alberi. Diffusi in quasi tutta l’Asia, il loro habitat sono le foreste presenti tra il livello del mare e fino ai 4700 metri. Conosciuto anche come orso dal collare, questo animale è a rischio estinzione a causa della deforestazione e della caccia, principalmente da parte dell’uomo. Questa specie di orso, infatti, è la più sfruttata e trafficata al mondo per la sua bile, acquistata dai produttori di alcuni medicinali molto diffusi in Asia. Sciroppi, digestivi, ma anche shampoo e liquori vengono prodotti torturando gli orsi, in nome di una tradizione ormai superata, poiché esiste da tempo una bile sintetica ed erboristica che potrebbe risparmiare inutili sofferenze a questi animali.

Secondo Animal Asia «sono ancora oltre 20.000 gli orsi detenuti nelle fattorie asiatiche per estrarre la loro bile a scopi commerciali. Alcuni, vengono rinchiusi in gabbia da cuccioli, sopravvivendo in queste condizioni anche per 30 anni». Malnutriti, sono rinchiusi in gabbie piccolissime e in ambienti privi di aria, dove gli orsi sono costretti a vivere tra le loro feci. Le pessime condizioni di vita di questi animali ricadono sugli umani inconsapevoli delle malattie a cui si espongono utilizzando prodotti a base di bile di orso. I test condotti dai veterinari di questa associazione lo hanno confermato: «La bile estratta da orsi malati è spesso contaminata con sangue, pus, feci, urina, batteri e cellule tumorali». Animal Asia ha portato a compimento la più grande operazione di salvataggio di orsi della storia eppure, nonostante gli sforzi, sono migliaia gli esemplari ancora in pericolo di vita: «Siamo convinti che Wonder diventerà un’orsa felice e giocosa, grazie ai suoi assistenti. Ma sappiamo che là fuori ci sono ancora trafficanti di animali pronti a strappare i cuccioli alle loro madri e al loro habitat per venderli a realtà terrificanti».