Le scimmie sono state "formate" per diventare rapinatrici. Per questo la polizia di Nuova Delhi, in India, ha arrestato due uomini che vagavano per le strade della megalopoli con i primati che facevano, per loro, il lavoro sporco. Tutto è partito da una denuncia di una vittima che ha raccontato agli agenti di essere stato prima circondato e poi derubato di 6 mila rupie indiane (circa 67 euro).

La polizia ha subito avuto qualche sospetto su una banda perché erano arrivate altre denunce simili. Così ha costituito una squadra dedicata per scovarne gli autori. Due sono stati catturati a una fermata dell’autobus, mentre un terzo del gruppo è ancora latitante. Le scimmie sono state inviate in un centro di soccorso per animali.

Secondo quando si legge sull'edizione on line di Channel News Asia, per una legge indiana del 1972 è illegale catturare le scimmie. Queste, però, quando sono in città, rappresentano (dal punto di vista degli esseri umani), una minaccia: infatti, entrano nelle case per cercare cibo. Non è raro trovare, in India, scimmie addestrate dagli artisti di strada, come sono frequenti, del resto, anche gli attacchi degli animali ai residenti.

Un recente studio pubblicato sulla rivista scientifica Philosophical Transactions of the Royal Society, di cui ha già raccontato Kodami, ha messo in evidenza come i macachi, in Indonesia, siano in grado di scegliere quali oggetti rubare per ottenere una più alta ricompensa. L'analisi è stata condotta sui primati che si trovano nel tempio di Uluwatu, a Sud di Bali. Come ha spiegato Jean-Baptiste Leca, del dipartimento di psicologia dell'Università canadese di Lethbridge, quelle scimmie sono state in grado di riconoscere gli oggetti che hanno più probabilità di essere scambiati con il cibo.