Membro del Comitato Scientifico di kodami
Istruttore cinofilo CZ

Vi è mai capitato di socchiudere gli occhi e scoprire che il vostro cane vi sta fissando mentre siete a letto? È un'esperienza che può essere accaduta a molti, tanto che alcuni si preoccupano di questo comportamento. È forse un sintomo di qualcosa di preoccupante? Di un problema di comportamento del cane? Oppure è normale? Insomma, perché alcuni cani fissano i loro umani mentre dormono?

Il ciclo del sonno

In primis è importante ricordare che il cane ha un storia evoluzionistica differente dalla nostra, infatti i cani sono animali crepuscolari, ossia si sentono più a loro agio dal crepuscolo in poi, mentre noi siamo animali diurni e tendiamo ad essere maggiormente attivi durante le ore di luce e dormire nelle ore notturne. Inoltre noi necessitiamo di almeno 7, 8 ore di riposo consecutive – con tutte le possibili eccezioni – mentre i cani dormono anche 18 ore al giorno facendo frequenti pisolini.

Naturalmente i cani, vivendo con noi, tendono presto ad assumere i nostri ritmi di sonno/veglia, e dopo le prime difficoltà con i cuccioli, che tendono ad essere vigili di notte – come natura vuole – presto si adattano. Ma alle volte non è così, ecco che allora un cane potrebbe avere qualche problema nello stare inattivo per un periodo così lungo (otto ore) nel quale non accade nulla e noi ce ne stiamo sdraiati nel letto. Anche se questa situazione è relativamente rara non va ignorata e monitorare la qualità del sonno del nostro compagno a quattro zampe è un fattore importante, in alcuni casi, per la sua salute psico-fisica. In questo caso è facile che il cane, annoiandosi, non trovi di meglio da fare che osservarci di tanto in tanto nell'attesa che noi si ritorni dal mondo dei sogni per fare qualcosa con lui e lenire la sua noia.

Strani comportamenti

Ci possono anche essere altri motivi per cui il nostro cane ci osserva durante le ore di sonno. Dobbiamo tenere in considerazione il fatto che magari, durante il nostro riposo, possiamo emettere "strani" suoni. Potremmo avere il respiro particolarmente pesante, bofonchiare, rantolare, russare, se non addirittura parlare mentre dormiamo. Se il nostro cane ha l'abitudine di dormire accanto a noi è possibile che questi strani suoni attirino la sua attenzione inducendolo a controllare cosa stiamo facendo o dicendo. In questo caso, in genere, quando il cane comprende che noi siamo soliti fare così quando dormiamo, che non succede nulla di strano, allora il suo interesse potrebbe scemare. Sceglierà così di dormire tranquillo invece che fissarci.

Una questione d'ansia

Ci potrebbero essere individui afflitti da un costante stato d'ansia, un malessere continuo, rappresentato dalla paura di perderci di vista. Una sorta di ansia da separazione che non trova mai requie e che lo induce a doverci controllare continuamente per rassicurarsi, per verificare che non lo abbiamo lasciato solo. Questa è una situazione grave, significa che il cane sta molto male e ha bisogno d'aiuto per lenire lo stato d'ansia che lo affligge e che gli impedisce di rilassarsi e, addirittura, di dormire, anche se siamo lì accanto a lui.

Un bisogno

Alle volte i cani possono avere un bisogno impellente e ci fissano discreti nel tentativo di svegliarci. Per esempio hanno sete ed è finita l'acqua nella ciotola, sentono il bisogno di uscire per un bisognino improvviso, hanno un senso di malessere, dolore allo stomaco, per esempio, o hanno la nausea e con il loro comportamento cercano di chiederci aiuto. Naturalmente in questo caso il cane che ci fissa mentre dormiamo non sarà un comportamento consueto ma contestualizzato al suo stato.

È l'ora di alzarsi

Potrebbe capitare che in un giorno di festa noi ci si alzi più tardi del solito – o meglio, questo sarebbe il nostro intento – ma l'orologio biologico dei cani non contempla né i giorni festivi né le festività in genere, quindi se lo abbiamo abituato a mangiare, o ad uscire per i bisogni, appena noi ci alziamo – e lo facciamo sempre alla stessa ora – ecco che un ritardo crea aspettativa nel nostro compagno. I più discreti allora si siedono accanto al nostro letto e ci fissano molto intensamente nel tentativo di capire se siamo svegli oppure no. Non si nasconde l'idea che certi cani tentino di sviluppare una sorta di "forza psichica" per comunicare telepaticamente e svegliarci senza dover fare altro, come per esempio mugolare, toccarci in volto, o addirittura abbaiare, cosa che forse vogliono evitare perché sanno che, se da un lato questo sarebbe di certo efficace, dall'altro ci farebbe innervosire. E non è da escludere che questo "legame psichico" non vi sia effettivamente. Anche se la scienza non ha ancora avuto modo di dimostrarlo siamo certi che molti tra noi siano convinti che qualcosa di simile influenzi il nostro pensiero e comportamento…

Quanto spesso lo fa?

Ma come ci accorgiamo che il cane ci fissa mentre dormiamo? In alcuni casi la persona che ci dorme accanto potrebbe averci raccontato di questo comportamento che ha avuto modo di osservare, altrimenti, se stiamo dormendo, non ci possiamo accorgere di cosa fa il nostro compagno canino. Molte volte lo deduciamo dal fatto che appena apriamo gli occhi il cane è lì che ci fissa. Ma in questo caso potrebbe anche essere che il cane si accorga prima di noi che ci stiamo svegliando e si attivi e ci fissa per accoglierci al nuovo giorno prontissimo a far partire la coda appena ci vede socchiudere gli occhi.

Questo però non significa che lo faccia per tutta la notte. Si potrebbe piazzare una piccola telecamera, in commercio ve ne sono moltissime a prezzi accettabili, una di quelle che consente di registrare al buio, e scoprire effettivamente cosa fanno i nostri compagni animali mentre noi siamo tra le braccia di Orfeo. Se vi alletta l'idea e decidete di riprendere cosa accade nella notte, potreste poi condividere con noi di Kodami la vostra esperienza e raccontarcela. Vuoi mai che scopriate qualcosa del tutto inaspettato…