A cura di Eva Fonti
Membro del Comitato Scientifico di kodami
Medico Veterinario
cane sbava

Tutti i cani sbavano, tuttavia solo i pet mate di alcune razze con le labbra pendule sono abituati e consapevolmente vivono con un asciugamano vicino! Per gli altri la vista di una salivazione eccessiva nel proprio cane può generare apprensione: è importante sapere, dunque, quando l’ipersalivazione è un campanello d’allarme.

Ptialismo è il termine che descrive l’ipersalivazione e si accompagna alla scialorrea, ovvero alla bava. Il cane può sbavare quando è eccitato, magari durante la passeggiata mentre è impegnato a non perdere nessun nuovo odore, quando vede il suo pasto preferito, quando fa attività fisica ma anche se ha paura o ansia come quando va dal veterinario o se prova dolore. Situazioni particolarmente gravi in cui il cane sbava sono quando vomita o se è in corso una dilatazione gastrica o se ha una lesione nel cavo orale o ancora durante una crisi epilettica.

Tutte le cause per cui il cane sbava

cane sbava kodami

Tipicità di razza

San Bernardo, Bulldog, Alano e molossi hanno le labbra grandi e pendenti, tendono a raccogliere la saliva ai lati della bocca che poi traboccherà e dunque sbavano.

Eccitazione

Di tipo sessuale, accompagnata al Flehmen (un attività che consente al cane di discriminare gli odori), o emotiva in presenza di cibo o nuove situazioni, il cane produce più saliva, che spesso non riesce a deglutire in tempo e dunque traboccherà dalle commessure labiali.

Stress

Situazioni di disagio, caldo eccessivo, sete, paura e ansia provocano un aumento della salivazione che si manifesterà con la bava.

Problemi dentali

In caso di patologie dentali o paradontali come gengiviti, stomatite, ascessi dentali, o la presenza di denti rotti possono provocare bava a causa dell’infiammazione orale e del dolore.

Lesioni del cavo orale

Anche delle lesioni all’interno delle guance o sulla lingua provocate ad esempio dal contatto con un caustico, o da oggetti o giochi ingeriti, o dalla puntura di insetti come vespe o della processionaria, causano la bava.

Crisi epilettiche

Durante un attacco epilettico il cane oltre agli spasmi ha anche la perdita di bava oltre che di urine.

Choc e traumi

La bava si può avere anche durante incidenti o in corso di choc dove spesso l’ipersalivazione è accompagnata da una alterazione dello stato del sensorio che rallenta o impedisce la deglutizione normale con la produzione di bava.

Vomito e problemi gastrointestinali

Poco prima che avvenga il vomito spesso si ha ipersalivazione con bava, ma talora anche il risentimento gastrico o intestinale può essere accompagnato dalla bava soprattutto se il cane ha anche dolore.

Corpi estranei

Un giocattolo, un pezzetto di legno, di osso o una lisca che è rimasta intrappolata in bocca o a livello esofageo può provocare ipersalivazione e scialorrea.

Avvelenamento

Metaldeide, piretroidi e altre sostanze tossiche possono dare salivazione profusa e bava (in questi casi è anche importante sapere anche cosa fare se un cane mangia un boccone avvelenato).

Nausea

Può essere da cinetosi, come durante un viaggio in macchina, o dovuta a sostanze tossiche ingerite, o farmaci assunti in terapia, la nausea provoca salivazione e bava.

Epulidi

Le epulidi sono delle neoformazioni all’interno della bocca che possono provocare bava se ad esempio si lesionano durante la masticazione dando dolore.

Neoplasie

Neoformazioni tumorali come ad esempio i melanomi a carico della bocca possono dare infiammazione, dolore e scialorrea.

Ostruzione esofagea

Presenza di masse o corpi estranei, o una forma allergica che provoca l'occlusione ed impedisce la normale deglutizione di saliva che verra quindi ad accumularsi e cadrà dalle labbra come bava.

Dilatazione gastrica

Sia la dilatazione gastrica che la ancora più grave torsione gastrica comportano una profusa salivazione con bava, oltre che evidente gonfiore addominale e malessere.

Danni neurologici

Sia che il danno riguardi i nervi periferici (come l'ipoglosso, il facciale o il trigemino) dove si può avere la formazione di bava di solito dal lato colpito per mancanza di tonicità della muscolatura. Ma anche in corso di danno neurologico centrale che altera i normali meccanismi fisiologici di deglutizione con accumulo di saliva e dunque bava.

Anestesia

Al risveglio da una anestesia per un intervento chirurgico o se il cane è sedato per qualche procedura diagnostica si può avere bava, poiché viene compromesso dai farmaci anestetici usati la fisiologica deglutizione.

Cosa fare se il cane sbava

cane sbava veterinario

Se avete fatto fare al cane una lunga passeggiata o dell’attività fisica, o se fa caldo, la scialorrea può essere normale, quindi fatelo calmare e rinfrescatelo. Se invece la bava è legata all’ansia, alla paura o alla cinetosi da macchina, occorre chiedere aiuto ad un esperto di comportamento che vi seguirà nel gestire a meglio la situazione. Per la cinetosi come anche per l’ansia esistono anche dei farmaci e dei fitoestratti che vi potranno essere consigliati sempre dopo una visita.

Se l’episodio in cui il cane sbava è improvviso come per una puntura o per l’ingestione di un caustico o per l’ingestione di un corpo estraneo potete aprire la bocca del cane facendo attenzione a non ferirvi e notare eventuali lesioni o arrossamenti che potranno essere sciacquati nell'immediato con acqua fresca, o corpi incastrati che potrete rimuovere.

Se la scialorrea si protrae per qualche ora, se non addirittura giorni, o se la bava è accompagnata da segni di malessere generalizzati è necessaria una visita urgente dal veterinario, con cui approfondirete le eventuali cause che l’hanno provocato. Il veterinario effettuerà una accurata esplorazione del cavo orale oltre ad una visita generale, potranno essere necessarie delle radiografie sia della bocca che dell’addome e del torace ed anche delle analisi del sangue.

Le informazioni fornite su www.kodami.it sono progettate per integrare, non sostituire, le indicazioni date dal veterinario di riferimento.