Eliana Dallavalle, trentenne americana, era partita insieme a sua madre per coronare il sogno di visitare l'Italia; e invece, un incontro fuori programma ha dato una svolta inaspettata alla sua vacanza. Di passaggio in un piccolo centro, tra Belluno e Venezia, una mattina la donna si è imbattuta per caso in Brandon, un cucciolo di Pastore Maremmano debole e impaurito, che si nascondeva sotto una vecchia baracca nei pressi di una fattoria.

Dopo essersi informata e aver scoperto che il cagnolino era stato abbandonato al suo destino, Eliana ha capito che non poteva ignorarlo: «Appena ci siamo incontrati ho deciso che avrei dovuto portarlo con me; se lo avessi lasciato lì probabilmente sarebbe morto. Così non ci ha pensato due volte e lo ha portato dal veterinario più vicino: il cucciolo faticava a stare in piedi, era pieno di pulci e di parassiti intestinali».

«Da quel momento la mia vacanza si è interrotta e mi sono solo occupata di lui – ha raccontato Eliana sui social – Gli ho comprato del cibo di qualità, dei giochi, un trasportino e tutto quello che serviva». Il rapporto tra Brandon ed Eliana è diventato sempre più forte, giorno dopo giorno: finalmente il piccolo aveva trovato una persona che lo riempiva d’amore e di cui potersi fidare; anche se c’è stato il rischio che i due dovessero separarsi per sempre: «La compagnia aerea con cui volavo mi ha detto che non potevo portarlo con me. Ho dovuto cambiare volo e prendere un last minute, ma alla fine ce l’abbiamo fatta!».

Dopo un viaggio molto lungo e stancante, Brandon è arrivato nella sua nuova casa americana dove ha conosciuto il marito di Eliana, il pappagallo Lola e due Golden Retriever, Charlie e Christina. Oggi, tre mesi dopo il suo ritrovamento, Brandon è un cane in forma e pieno di gioia, ha raggiunto il peso ideale per un Pastore Maremmano della sua età e trascorre le giornate divertendosi insieme alla sua nuova famiglia: «Non pensavo che sarei tornata dall’Italia con un cane. Era destino, doveva andare così!».