Plum è un pastore australiano nato dall’incrocio di due cani “Merle”. Con il termine “Merle” si indicano alcune razze di cani con il caratteristico pelo a chiazze, dovuto alla presenza di uno specifico gene: quando due Merle si accoppiano, molto spesso nascono cuccioli bianchi sordi e ciechi. Sin dal momento della nascita, è stato chiaro che Plum apparteneva a questa categoria.

Aiden, invece, ha dovuto combattere con un corpo che non sentiva suo: è nato donna e ha dovuto affrontare un lungo e doloroso percorso per poter diventare davvero sé stesso.

Quando Plum è entrata nella vita di Aiden si sono riconosciuti l’uno nell’altra. Erano stati entrambi emarginati dalla società perché considerati “diversi”: «In quanto persona trans mi giudicano, ma non lascio che questa cosa sia per me un ostacolo. Ho visto nel modo in cui Plum affronta la disabilità la mia stessa energia e so che lei riesce a vedere in me la sua stessa forza».

Aiden ha recuperato Plum dall’allevamento dove era stata scartata e ora convivono insieme a Lola, l’altra compagna a quattro zampe di Aiden che aiuta ogni giorno Plum a superare i limiti imposti dai suoi handicap, facendole da compagna di giochi e da cane guida: «Plum ama la vita, puoi vedere in lei il suo grande spirito. Non ha paura di niente».

Aiden racconta ogni giorno sui social la sua convivenza con Plum, in modo da poter celebrare con orgoglio il loro essere “differenti”. Aiden vuole che la sua storia e quella di Plum possano servire da esempio per tutte le persone che devono combattere i pregiudizi e che hanno trovato il loro posto nel mondo. Nonostante tutti i messaggi di odio che continua a ricevere, Aiden non si nasconde ed è fiero del suo percorso di transizione. Continua a vivere in compagnia di Plum e Lola che lo amano per ciò che è, una persona semplicemente: «Plum ed io vogliamo dire che non importa quanto possiate essere diversi: tutti quanti meritano di essere amati e tutti quanti meritano l’opportunità di vivere una vita meravigliosa».