Travolti dal furgone mentre attraversavano la strada, durante la notte. È questa la tragica fine che hanno fatto un cavallo e un mulo a Tione, in Provincia di Trento. Il fatto è successo intorno alle 4.30 del mattino di lunedì. Secondo quanto ricostruito, i due animali sarebbero fuggiti dal recinto in cui vivevano in un borgo lì vicino, forse perché impauriti dall’arrivo di un predatore.

Questa supposizione sarebbe stata avvalorata anche dal fatto che, proprio nel prati circostanti, è stato ritrovato un altro cavallo in fuga e che era particolarmente spaventato. Forse a causare questo terrore, potrebbe essere stato un orso che quella notte aveva deciso di avvicinarsi alle aree più abitate.

Il guidatore del furgoncino, complice anche il buio della notte, non si sarebbe reso conto dei due animali fermi lungo la strada e li ha investiti, prendendoli in pieno. L’uomo ha avuto lesioni comunque non gravi ed è stato portato al pronto soccorso per alcune medicazioni.

L’arrivo dei vigili del fuoco volontari di Tione e del veterinario è stato inutile per aiutare le due vittime animali: la collisione con il furgoncino  è stato tale che hanno perso la vita.

A metà febbraio un altro incidente stradale aveva scosso il Trentino: un lupo maschio era stato preso in pieno da un convoglio della linea Trento-Malè, all’altezza della frazione Piano di Commezzadura.

In questo caso sono stati gli agenti del Corpo forestale a provvedere a recuperare la carcassa e consegnarla al servizio veterinario. Secondo una prima analisi fatta dai soccorritori il lupo si stava spostando verso la montagna in direzione del versante della sponda destra del torrente Noce. Molto probabilmente, stando agli esperti, si trattava di un lupo di un branco della zona, che dunque non vagava perché si era perso nelle valli, ma che gravitava proprio in quest’area del Trentino. Si sentiva a casa, ma non aveva fatto i conti con il treno in transito.