La squadra di esperti dell'OMS in missione a Wuhan, la prima città focolaio di coronavirus nel mondo, ha oggi ufficialmente dichiarato in una conferenza stampa che la covid-19 è di origine animale. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato come «altamente improbabile» l'ipotesi che il virus possa essere stato creato artificialmente in un laboratorio come molti avevano paventato.

L'ipotesi più plausibile ad oggi è che la covid 19 sia stata trasmessa all'uomo dal pangolino o dal pipistrello, fatto che però deve essere ancora confermato in quanto «i campioni di coronavirus prelevati da questi animali non coincidono del tutto con Sars-Covid2», come ha precisato il professore Lian Wannian, capo della delegazione degli esperti.

Inoltre, secondo il team di ricerca è ancora da comprendere se effettivamente i wet market cinesi, dove vengono commerciati animali selvatici in condizioni igenico-sanitarie pessime, abbiano avuto un ruolo nella diffusione della covid-19. Gli esperti ipotizzano anche che il virus possa essersi conservato all'interno dei cibi surgelati ma deve ancora essere verificato se la trasmissione all'uomo è possibile in questa modalità.

Covid 19, una tigre e due leoni positivi in uno zoo in Svezia a causa della vicinanza con l'uomo

Covid-19, gli animali domestici non sono vettori di contagio

San Diego, Gorilla positivi alla Covid-19. Ma non c'è da sorprendersi