Se il gatto esce da casa e non si riesce più a trovare, una soluzione c’è: microchipparlo. Questo potrà permettere di riportarlo presto tra le braccia dei suoi compagni umani. Lo sanno bene a Livorno, dove l’amministrazione comunale, un insieme all’ordine dei medici veterinari della città, ha deciso di avviare una campagna a costo agevolato per consentire l’iscrizione all’anagrafe felina.

L’iniziativa si chiama “Io mici…ppo” e prevede uno sconto del 15% sul prezzo della chippatura in alcune strutture veterinarie che hanno deciso di aderire. «Microcippare e iscrivere il proprio gatto all’anagrafe felina è un atto d’amore, ti aiuterà a ritrovarlo più facilmente in caso di fuga», commentano dall’ufficio tutela animali della città. Sembra essere un momento abbastanza particolare a Livorno per il mondo felino: sono aumentate le scomparse dei gatti di proprietà e si teme che vi sia qualcuno che li stia sta uccidendo sistematicamente. Come raccontato a Kodami da Lndc Animal Protection, infatti, sono stati trovati alcuni esemplari decapitati.

Per partecipare all’iniziativa comunale è possibile andare in una delle strutture veterinarie aderenti e chiedere di impiantare il microchip al proprio micio. Questi gli ambulatori che partecipano:

– Ambulatorio Veterinario Collinaia Dr.ssa L.Micheletti v. Lussemburgo 24 Livorno 0586.858158

– Ospedale Veterinario Ardenza v. U. Mondolfi 169 Livorno 0586.504403

– Ambulatorio Veterinario Dr. A.Del Pero c.so Amedeo 285 Livorno 0586.881022

– Ambulatorio Veterinario Tirreno Dr. M.Lorenzini via F.campana 5 Livorno 330.619816

– Studio associato Veterinario Razzauti Daolio Anguillesi v. del Lavoro 11 Livorno 0586.951478

– Ambulatorio Veterinario Barsacchi-Sandri v. Giotto 29 Livorno 0586.861433

– Clinica Veterinaria Aurelia Dr.ssa L.Balestri via Aurelia 136/a Stagno (Collesalvetti) 0586.941089

– Clinica Veterinaria Melosi v. circonvallazione 25 Cecina (Li) 0586.683649

– Ambulatorio Veterinario Monte alla Rena p.za Monte alla Rena 32 Rosignano Solvay (Li) 0586.760730

Un serial killer di gatti è in giro per Livorno. Lndc: «Chi sa, parli»