25 Giugno 2023
15:00

I gatti sentono quando li guardi?

I gatti sono animali molto sensibili e attenti alle persone e all'ambiente che li circonda, e sono in grado di capire quando li stiamo guardando, reagendo in modo diverso a seconda dell'individuo e dello stato d'animo che capta.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Kodami
4 condivisioni
Validato da Sonia Campa
Membro del comitato scientifico di Kodami
gatto guarda

I gatti sono creature molto intuitive e sensibili, e possono percepire e rispondere a diversi segnali, come i movimenti o i suoni, e a tutta quella galassia di comportamenti che appartengono alla comunicazione non verbale. Avendo un senso dell'udito e dell'olfatto molto sviluppati, sono attenti e consapevoli del loro ambiente, e questo comporta una spiccata capacità di rilevare la presenza di altri animali o esseri umani, tanto da farci credere, a volte, che siano addirittura in grado di percepire il nostro stato d’animo e il nostro sguardo nel momento in cui li guardiamo.

I gatti percepiscono in nostro stato d'animo?

Fermo restando che le reazioni dei gatti possono variare da individuo a individuo, i gatti possono in effetti percepire lo stato d’animo degli umani di riferimento. Proprio perché molto sensibili, pensiamo che siano in grado di captare le sfumature delle emozioni umane attraverso svariati segnali, dal linguaggio del corpo, al tono della voce quando ci rivolgiamo a loro.

In realtà, scientificamente sappiamo che i gatti sono in grado di riconoscere le nostre emozioni, ma a quale livello e con che profondità non è ancora stato investigato. Di sicuro per comprenderci si affidano alla comunicazione non verbale, indagano quindi il modo in cui ci muoviamo nello spazio e l'uso che facciamo della voce. Per questo possono reagire a diversi stati d'animo in diversi variegati: avvicinandosi per offrire conforto, o semplicemente rimanendo vicini in osservazione.

I gatti possono inoltre essere influenzati anche dall'ambiente circostante, ed è per questo fondamentale valutare anche il contesto e considerare la personalità unica del gatto quando si tratta di interpretare le sue reazioni agli stati d'animo umani.

Non essendoci, tuttavia, evidenze scientifiche che possano dimostrare che i gatti sanno interpretare le reazioni e le emozioni umane, è importante ricordare che ogni gatto ha la propria personalità e reagirà in modo diverso. Alcuni potrebbero essere più attenti e sensibili agli stati d'animo dei pet mate, mentre altri potrebbero essere meno reattivi.

I gatti capiscono quando li guardiamo?

Un articolo scientifico di Tasmin Humphrey e colleghi apparso su Scientific Reports ha dimostrato che i gatti non soltanto capiscono quando li guardiamo, ma riconoscono e rispondono al cosiddetto “slow blinking” da parte degli esseri umani. Lo slow blinking è un comportamento in cui il gatto socchiude ripetutamente gli occhi mentre mantiene il contatto visivo con un altro individuo, un segnale cui è stato attribuito un significato conciliatorio e un modo con cui il gatto dichiara la propria non belligeranza durante un'interazione, diversamente dalla comunicazione di minaccia, in cui lo sguardo è fisso e ad occhio aperto.

Molti umani, dunque, “rispondono” al gatto nelle stesse modalità con l’obiettivo di comunicare con lui, ma come spiegato da Sonia Campa, esperta di comportamento felino e relazione uomo-gatto, su Kodami, non si deve generalizzare. I gatti hanno una lettura del comportamento e dello stato emotivo umano che va ben oltre l'utilizzo di un gesto come lo slow blinking, e sono in grado di leggere i nostri stati emotivi e le nostre intenzioni da molti altri dettagli della nostra comunicazione non-verbale

Detto questo, sentendo lo sguardo fisso su di loro i gatti potrebbero reagire in diversi modi, a seconda della loro percezione. Alcuni gatti potrebbero rispondere con comportamenti come fissare a loro volta o muoversi verso il pet mate, altri potrebbero avvicinarsi o allontanarsi, o ancora emettere suoni come miagolii o fusa. È però sempre importante essere consapevoli del fatto che la comunicazione tra gatti e esseri umani è complessa e unica, e varia a seconda degli individui. Animali, e umani.

Avatar utente
Andrea Barsanti
Giornalista
Sono nata in Liguria nel 1984, da qualche anno vivo a Roma. Giornalista dal 2012, grazie a Kodami l'amore per gli animali è diventato un lavoro attraverso cui provo a fare la differenza. A ricordarmelo anche Supplì, il gatto con cui condivido la vita. Nel tempo libero tanti libri, qualche viaggio e una continua scoperta di ciò che mi circonda.
Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social