La giardiasi è una malattia che colpisce cani e gatti ed è dovuta ad un protozoo chiamato Giardia. La trasmissione è per via oro fecale per cui l’ingestione delle forme cistiche del parassita. Si manifesta più frequentemente negli animali giovani o in quelli con sistema immunitario compromesso. I sintomi più frequenti sono: diarrea, vomito anche se in alcuni casi il decorso può essere asintomatico. La diagnosi definitiva mira all’identificazione microscopica del parassita o di suoi antigeni mediante test. Se la malattia non viene trattata opportunamente può essere fatale.  La giardiasi è una malattia che si trasmette all’uomo.

Cause della giardiasi

La giardia (Giardia lamblia o Giardia intestinalis) è un protozoo che vive in ambienti acquosi. Il parassita nell’ambiente esterno vive in una forma resistente detta cistica che quando viene ingerita arriva nell’intestino del cane e/o dell’ospite umano assumendo una forma mobile (trofozoite) che si replica attivamente. Gli elementi che vengono espulsi con le feci nel mondo esterno si incistano ed il ciclo ricomincia.  Ospiti naturali possono essere i cani, soprattutto cuccioli, gatti e l’uomo. La via di trasmissione è oro-fecale dunque si può trasmettere mangiando cibi o bevendo acqua contaminata oppure tramite contatto con oggetti contaminati. La giardiasi più frequentemente si manifesta in cani che vivono nei canili e luoghi affollati.

Sintomi della Giardia nel cane

Per capire se il cane ha la Giardia, bisogna valutare la presenza dei principali sintomi:

  • Diarrea acquosa con feci poco formate;
  • Feci miste a muco;
  • Vomito;
  • Segni di disidratazione;
  • Febbre.

Il cane può anche non avere sintomi e in questo caso l'infestione è passeggera.

Diagnosi

La diagnosi definitiva di Giardia nel cane si basa sull’identificazione microscopica del parassita nelle feci. Ciò non sempre è possibile, per cui sulla base della storia clinica e della sintomatologia si può fare una ricerca degli antigeni parassitari mediante test rapidi in uso negli ambulatori o richiedendo ad un laboratorio di analisi veterinarie.

Trattamento della Giardia nel cane

La terapia medica si basa sulla somministrazione di antiparassitari e metronidazolo. Nel caso l’animale affetto da giardiasi abbia perso molti liquidi con vomito e diarrea il trattamento deve mirare alla reidratazione. È importante rimuovere opportunamente e immediatamente le feci degli animali affetti da giardiasi per evitare l’infestione degli altri animali. Particolare attenzione va posta se il pet-mate e/o le persone che vengono in contatto con l'animale affetto da giardiasi hanno il sistema immunitario compromesso per infezioni da HIV, cancro o altro. La trasmissione uomo -uomo è anch'essa possibile soprattutto negli asili o luoghi frequentati da bambini quando non viene rispettata l'igiene delle mani.

Prognosi e progressione della malattia

La malattia ha generalmente un’ottima prognosi, anche se nei cuccioli e negli animali che non vengono trattati opportunamente può essere fatale. Tutti gli animali guariti vanno comunque ritestati per valutare la presenza residua di forme parassitarie dopo circa due settimane e il mantello deve essere pulito per evitare la trasmissione ad animali sani.

Come si previene la Giardia

Non esiste un vaccino. La Giardia è un parassita che vive in ambiente acquoso per cui è importante che il cane abbia sempre a disposizione acqua pulita, evitando di farlo bere in zone acquitrinose o non controllate. Inoltre, gli animali infestati da Giardia vanno isolati dagli altri.

Le informazioni fornite su www.kodami.it sono progettate per integrare, non sostituire, le indicazioni date dal veterinario di riferimento.