A cura di Eva Fonti
Membro del Comitato Scientifico di kodami
Medico Veterinario
cane muco feci

Quando nella cacca del cane troviamo del muco è un chiaro segnale che qualcosa non va. Un po’ di muco, specifichiamo subito, è normale che ci sia poiché viene normalmente prodotto dall’intestino ma quando notate o una specie di sacchetto gelatinoso che avvolge le feci o delle feci più molli o diarroichecon del muco evidente e talora qualche gocciolina di sangue, occorre fare attenzione!

Cosa provoca il muco nelle feci del cane

Il muco viene provocato da un evento stressante che riesce ad alterare la normale flora batterica intestinale, patologie infettive e non, intossicazioni o traumi che sollecitano la parete intestinale che a sua volta reagisce agli insulti con una maggiore produzione di muco. In particolare:

  • Intossicazioni (ingestione di veleni, farmaci, disinfettanti, prodotti chimici);
  • Tossinfezioni alimentari (cibo scaduto, cibo con micro-muffe);
  • Intolleranze alimentari o cambio di alimentazione;
  • Endoparassiti (vermi tondi, vermi piatti, coccidi, Giardia);
  • Neoplasie o polipi;
  • Malattie epatiche, ormonali o metaboliche;
  • Malattie infettive;
  • Shock , traumi ed incidenti, ingestione di corpi estranei.

Sintomi

Il ritrovamento di muco nelle feci può essere un evento singolo e autolimitante che cioè si risolve da solo in meno di 24 ore o può protrarsi per giorni. Può essere accompagnato dall’emissione di feci maleodoranti, poco formate o diarroiche e spesso di colore più chiaro o tendente al giallo. In quest’ultimo caso si può accompagnare a dolore addominale, flatulenza, borborigmi, inappetenza o appetito capriccioso.

Il cane inoltre può manifestare riluttanza al movimento, esce meno volentieri o mostra sofferenza nel fare le scale o saltare sui divani a causa della dolorabilità addominale. Può succedere anche qualche episodio di vomito in parte legato allo stato di irritazione gastrointestinale generale ed in parte motivato dal digiuno.

Come prevenire il muco nelle feci del cane

Per prevenire il muco nelle feci bisogna fare attenzione a ciò che ingerisce il cane, soprattutto se è un cucciolotto! In particolare stare attenti ad eventuali sostanze potenzialmente tossiche che possono essere in casa o giardino (detersivi, infettanti, vernici, veleno per topi, diserbante o lumachicida). Ancora occorre prestare attenzione a piante tossiche come la stella di Natale e l'albero di Natale, ma anche cycas, orchidee e bulbacee in generale, ortensia e alcune piante grasse che ingerite accidentalmente o per gioco possono far danno. Importante supervisionare giochini e masticativi oltre che ossa e legnetti che talora rotti in piccoli pezzi possono lesionare l’intestino. Fate attenzione anche durante il bagno, a casa o in tolettatura: il cane non deve leccare o ingerire il sapone. Ed infine quando andate in spiaggia non deve bere troppa acqua di mare ed in passeggiata non mangiare troppa erba in giro.

La terapia per le feci con muco

La terapia che consiglio di iniziare subito consiste nella somministrazione di fermenti lattici specifici. Spesso può essere utile chiedere al vostro veterinario quale è il più adatto e tenerne una  scorta di emergenza in casa perché le cose accadono sempre durante i giorni di festa! Inoltre consiglio di effettuare una alimentazione più leggera e digeribile che varierà a seconda di cosa è abituato a mangiare il cane. Potete optare ad esempio per crocchette formulate apposta per problemi gastrointestinali o del merluzzo spinato bollito (che rientra tra i pesci che si possono dare al cane) o della carne bianca cotta. La terapia e l’alimentazione andrà naturalmente seguita e gestita dal vostro veterinario dopo aver effettuato una visita con esame feci.