Gli ascaridi sono vermi tondi che vivono nell’intestino del gatto. I vermi possono infestare i gattini prima della nascita oppure attraverso il latte della mamma. Un'altra possibile via di trasmissione è l’ingestione di larve direttamente dal terreno o attraverso ospiti accidentali. L’ascaridiosi è facilmente diagnosticata ed il trattamento efficace.

Cosa sono gli ascaridi nei gatti

Gli ascaridi sono nematodi, ovvero vermi tondi le cui forme adulte vivono nell’intestino dei gatti. Le specie di più frequente riscontro sono Toxocara cati e Toxascaris leonina che può infettare anche i cani. Gli ascaridi hanno una forma tonda con una lunghezza media di circa 8-15 cm. le cui forme adulte vivono liberamente nell’intestino.

Possono essere un'importante causa di malattia, persino di morte, negli animali giovani. Quasi tutti i gatti durante la loro vita possono infestarsi con nematodi e molto spesso in giovane età.

Come prendono gli ascaridi i gatti

La via più frequente di infestione  di ascaridi negli animali giovani è attraverso il latte di una gatta che passa le forme larvali ai figli. I gattini possono anche nascere con le forme larvali se la trasmissione avviene per via transplacentare.

Un ulteriore via di infestazione è alimentare: sia i gattini che i gatti adulti possono ingerire uova che contengono larve di ascaridi infettive. Queste uova possono provenire dalle feci di gatti infetti o dai tessuti di un ospite accidentale (roditori, uccelli, lombrichi). Se un gatto mangia l'ospite infestato, il nematode è in grado di completare il suo ciclo vitale. Le larve ingerite si schiudono nel tratto gastrointestinale del gatto e migrano nei muscoli, fegato e polmoni. Dopo diverse settimane, le larve tornano nell'intestino per formare gli individui adulti. Quando i vermi adulti iniziano a riprodursi, le uova passeranno nelle feci del gatto, completando così il ciclo vitale del parassita.

I vermi si trasmettono dal gatto all'uomo?

L'uomo può infestarsi mangiando alimenti contaminati dalle uova embrionate o manipolando oggetti contaminati.Dunque, non c'è un rischio per il pet mate a convivere con un gatto colpito dalla malattia

Sintomi degli ascaridi nei gatti

Se la quantità di ascaridi è ridotta, la malattia potrebbe anche essere asintomatica. Nel caso in cui l’infestione è massiva allora può essere potenzialmente letale nei gattini e negli animali debilitati. I cuccioli infestati si presenteranno con vomito e diarrea, addome gonfio, disturbi addominali, riduzione dell’appetito, pelo opaco. E’ possibile che nelle feci si possono notare esemplari adulti di vermi.

Come si curano gli ascaridi nel gatto

Il rimedio per curare questa malattia parassitaria è semplicemente la terapia con farmaci antielmintici. È consigliabile eseguire trattamenti antiparassitari alle femmine incinte per evitare l’infestazione dei gattini.