A Perugia il Comune, la “Consulta degli animali”, il garante per la loro tutela, le associazioni e il servizio veterinario della Usl Umbria 1 fanno squadra per evitare gli abbandoni estivi. Per questo hanno lanciato una campagna con l’hashtag #stopabbandoni. Si tratta di una iniziativa che concentra la sua attenzione sui social media e in un video che evidenzia il rapporto tra animali e compagni umani. Nella clip vengono presentati cani felici insieme ai pet mate, hanno momenti di socialità in armonia e in famiglia. Poi, ci sono le immagini del canile e gli animali chiusi nel box. La felicità lascia spazio alla tristezza e alla solitudine.

Un video che tocca dunque l'emotività ma incide sul comportamento degli umani, come l'esperimento sociale di Luca Iavarone, direttore creativo di Ciaopeople, e del suo team che si inserisce nella campagna di informazione #VacanzaBestiale di Kodami.

«Quella degli abbandoni è una problematica molto grave che si ripresenta ogni anno in modo rilevante quando inizia l'estate. A Perugia abbiamo cercato di sensibilizzare il più possibile, anche con un'importante campagna pubblicitaria. È auspicabile che da parte di tutti noi ci sia il massimo impegno per far sì che questo problema non si ripresenti», spiega a Kodami il presidente della Consulta, Luca Valigi. Oltre a lui, hanno contribuito alla realizzazione del video la vicepresidente dell’organismo Maria Cristina Morbello, il consigliere comunale Riccardo Mencaglia, Francesca Forlucci (garante per la Tutela degli Animali), Brigitta Favi (responsabile Uos Randagismo Usl Umbria 1), il professor Fabrizio Rueca del Dipartimento di Veterinaria dell’Università di Perugia e diverse associazioni animaliste.

La campagna, spiegano dal Comune, vuole informare sulle possibili soluzioni offerte per evitare l’abbandono degli animali, sui servizi e l’assistenza a disposizione di chi adotta un cane, nonché guidare all’adozione consapevole attraverso il servizio di pre e post affido, gestito dal canile sanitario e comunale. Non ultimo, la campagna ricorda che l’abbandono degli animali è un reato ai sensi dell’art. 727 del codice penale.

Se un animale è abbandonato o ferito viene  suggerito di rivolgersi ai medici veterinari della Usl Umbria 1 e a uno degli organi di polizia giudiziaria (la municipale, i carabinieri, la polizia o i forestali). Si può fare riferimento anche al canile sanitario della Usl Umbria 1, a Collestrada, al numero 075.393166.

Cane abbandonato: come comportarsi e chi chiamare