14 Dicembre 2021
11:07

Volpe intrappolata in una lavanderia salvata dopo tre giorni di mobilitazione

Un giovane maschio di volpe è entrato in una lavanderia di Montesacro, a Roma, ed è rimasto intrappolato per tre giorni: a salvarlo gli sforzi congiunti di cittadini, associazioni, vigili del fuoco e Asl.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Kodami
3.855 condivisioni
Immagine
Credit Pixabay

Una volpe intrappolata in una lavanderia di Montesacro, a Roma, ferita e stremata, è stata tratta in salvo dopo tre giorni grazie a una “task-force” che ha unito cittadini, associazioni e Asl e che è riuscita a superare il rimpallo di competenze che spesso si verifica quando si parla di animali selvatici in città.

L’allarme è scattato giovedì pomeriggio, quando la titolare di una lavanderia di via Monte Cervialto ha chiesto aiuto per recuperare una volpe che si era intrufolata nel suo negozio: la donna ha provato ad aiutarla a uscire lasciando ingressi e finestre aperte, supportata da altri residenti, ma nessun intervento ha avuto successo e la preoccupazione saliva alla luce delle condizioni di salute dell’animale. All’apparenza un esemplare giovane, aveva chiazze di pelo rado e altri parassiti visibili a occhio nudo, e il suo stato destava timori.

La proprietaria si è rivolta alla polizia Locale e al Comune, senza però avere risposte. A quel punto, supportata da Lucio Perlavecchio, gestore della pagina Facebook “Reporter Montesacro” – attivo in Protezione civile – si è rivolta ai Vigili del Fuoco: convinta che la volpe fosse incastrata in un’intercapedine ha accettato di farla abbattere, ma l’intervento dei pompieri non è stato risolutivo perché dell’animale non vi era più traccia. Trascorso l’ennesima notte, la seconda, nella speranza che si fosse allontanata per i rumori, domenica mattina la proprietaria della lavanderia ha scoperto invece la volpe nascosta in bagno. Ed è qui che gli sforzi congiunti sono riusciti a salvarla.

Immagine
Credit: Reporter Montesacro

«La volpe è entrata con tutta probabilità da una finestrella nel contro soffitto – spiega a Kodami Parlavecchio – La zona è circondata da aree verdi molto grandi con presenza di volpi, e questa era ferita e malata, forse cercava un riparo. Alla fine siamo riusciti a salvarla grazie all’intervento delle guardie zoofile e alla buona volontà di una veterinaria della Asl che ha fatto intervenire una delle due ambulanze per il soccorso animali che operano su Roma». Queste ambulanze sono solitamente riservate a interventi per cani e gatti e cani in difficoltà, ma alla luce dell’eccezionalità della situazione – e della mancanza di risposte da parte dell’ente preposto alla gestione della fauna selvatica, la Regione – è stato deciso di sfruttarla per recuperare la volpe.

L’animale è stato quindi recuperato dal bagno della lavanderia, spostato sull’ambulanza e da lì in clinica: «Si tratta di un giovane maschio con diverse problematiche di salute – conferma Parlevecchio – Al momento non sembra in pericolo di vita e dovrebbero farcela. Il salvataggio è stato un lavoro di squadra, solo così siamo riusciti a portare a termine un intervento che sembrava non avere risposte concrete».

Avatar utente
Andrea Barsanti
Giornalista
Sono nata in Liguria nel 1984, da qualche anno vivo a Roma. Giornalista dal 2012, grazie a Kodami l'amore per gli animali è diventato un lavoro attraverso cui provo a fare la differenza. A ricordarmelo anche Supplì, il gatto con cui condivido la vita. Nel tempo libero tanti libri, qualche viaggio e una continua scoperta di ciò che mi circonda.
Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social
api url views