E’ stato sorpreso mentre vendeva prodotti di origine animale al mercato. Per questo motivo gli agenti della polizia locale di Imperia e i Carabinieri forestali della città hanno denunciato un ambulante pizzicato con la merce illecita. Si trattava di prodotti composti da animali in via di estinzione inseriti nella Convenzione Cites e vietata secondo la legge n. 150 del 7 febbraio 1992.

Agenti e militari hanno portato via dal banco dell'ambulante, giovedì scorso, centinaia di prodotti nel corso del controllo al mercato settimanale di Porto Maurizio. L'assessore con delega alla polizia locale, Antonio Gagliano, ha espresso il proprio plauso nei riguardi dell’attività di controllo e ha ringraziato per il servizio espletato gli agenti del comando cittadino e i carabinieri forestali.

La legge 150 del 1992 regolamenta i reati relativi all’applicazione in Italia della convenzione sul commercio internazionale delle specie animali e vegetali in via di estinzione che venne firmata a Washington nel 1973. La norma sanziona diversi comportamenti, tra cui chi importa, esporta o riesporta esemplari senza i prescritti certificati o licenza, ma anche chi importa oggetti personali o domestici derivati da esemplari di specie inserite nel regolamento Ce n. 939/97.