Intervento lungo e complesso dei Vigili del Fuoco a Vallecorsa, nel frusinate, per salvare un giovane toro precipitato in un pozzo in mezzo alla campagna.

Non è chiaro come l’animale sia caduto all’interno del pozzo: probabile che sia scivolato e quindi precipitato, una caduta che non è stata neppure attutita dall’acqua alla luce della forte siccità di queste settimane. Impossibile recuperarlo senza fare intervenire i Vigili del Fuoco, che per riportarlo in superficie hanno dovuto chiedere il supporto dell’elicottero.

Nelle campagne del frusinate è quindi arrivato il veterinario, che ha sedato il toro per consentire le operazioni di soccorso, e nel pozzo si sono calati due pompieri che lo hanno avvolto in una rete assicurata a un cavo d’acciaio agganciato al gancio dell’elicottero. Il mezzo è rimasto in sorvolo sul pozzo per diversi minuti per consentire ai pompieri di avvolgere la rete intorno all’animale in modo sicuro, poi ha preso lentamente quota sollevandolo e dirigendosi verso un pascolo in cui adagiarlo.

Il toro è stato quindi affidato al suo umano di riferimento e al veterinario per controllare la sue condizioni di salute, eventuali fratture e per monitorarlo sino al risveglio.

Nella stessa giornata un altro intervento di soccorso di un bovino, questa volta di una mucca, sulle sponde del Lago Maggiore. La mucca era scivolata nella piscina di un’abitazione privata, ma in questo caso l’intervento è stato più semplice per le dimensioni ridotte della piscina.