Rifugio San Patrignano
in foto: Ph Elisa Mariotti

Un progetto di «recupero nel recupero» che va dall’animale all'essere umano: così la Comunità di San Patrignano descrive il lavoro svolto da Sanpa Dogs, l’oasi canina della comunità San Patrignano a Coriano, provincia di Rimini.

Un rifugio per due” è il nome del progetto che la Comunità sta promuovendo con Iper La grande i per sostenere sia le ragazze e i ragazzi che i cani. Per tutto il mese di marzo, infatti, l'iniziativa consentirà ai clienti del supermercato di aggiungere 2 euro alla battuta in cassa dello scontrino della spesa, a fronte di ogni donazione i clienti riceveranno un simpatico gadget e la possibilità di sostenere le attività del Sanpa Dogs.

San Patrignano è la più grande comunità di recupero per tossicodipendenti d'Europa. Attualmente ospita mille giovani attualmente in percorso e circa 60 cani randagi all'interno del Sanpa Dogs. Il rifugio nasce negli anni Ottanta come canile, nel corso del tempo è diventato un vero e proprio centro cinofilo che si propone di aiutare animali e umani attraverso la relazione che si può instaurare tra questi, un po' come sta avvenendo sull'Isola di Gorgona per i detenuti.

All'interno del centro polifunzionale si svolgono numerose attività a partire dalla pensione, mantenimento, cura e tolettatura, educazione di base, puppy class, dog walking insieme ad adulti e bambini e molto altro.

«Il cane è un “acceleratore relazionale” eccezionale: per sua attitudine e caratteristiche, riesce ad entrare con immediatezza in contatto con le persone – spiega Eugenia Marelli responsabile del Sanpa Dogs – Dal punto di vista terapeutico ed educativo, infatti, vivere e fare attività con gli animali rappresenta un fattore fondamentale perché accudirli significa prendersi in carico una vita e imparare a riprendere a curare se stessi».

Gli animali accolti nel rifugio provengono da territori o canili in cui hanno vissuto maltrattamenti, deprivazione, isolamento, mancato rispetto dei bisogni primari. Sono tante le storie raccontate sui canali di Sanpa Dogs, come quella di Jonny, abbandonato in una discarica insieme ai suoi fratelli ed ora bisognoso di una nuova casa.

 L’obiettivo della campagna è quello di raddoppiare l'attuale capienza, che arriva a circa 60 ospiti, arrivando a 120 box.

«Iper La grande i sostiene da tempo San Patrignano e rispondiamo con entusiasmo a questo nuovo appello – ha commentato Michela Riva, head of communication & omnichannel experience di Iper La grande i – abbiamo sposato la campagna per il grande pregio di generare un circolo virtuoso dove il concetto di “prendersi cura” assume un significato pieno di vita e significato».

Ad accudire gli animali sono 30 ragazzi della Comunità in percorso, insieme a un team di educatori ed esperti. Insieme conducono un ricco programma di progetti e hanno l’opportunità di seguire attività di formazione legate all’educazione cinofila, al benessere animale e alla pet therapy.

Con “Un rifugio per due” la Comunità vuole fare crescere ulteriormente l’attività e migliorare il benessere sia per gli esseri umani che per gli animali, in un'ottica di «miglioramento della proposta di formazione professionale destinata alle ragazze e ai ragazzi coinvolti, e come ampliamento dei box per accogliere cani randagi da tutta Italia e dare loro un nuovo futuro di cure, socialità, affetto e il calore di una nuova famiglia».