Un cervo bianco corre per ore lungo le strade di Bootle, nel Regno Unito. Per le Forze dell’ordine è un pericolo e così decidono di ucciderlo. E’ quanto accaduto domenica scorsa e gli animalisti sono su tutte le furie, visto che avevano chiesto agli agenti di lasciarlo stare e fargli ritrovare da solo la via di casa.

La polizia del Merseyside ha dichiarato di non essere stata in grado di trovare un’organizzazione che avrebbe potuto recuperare il cervo e, nello scegliere tra l’incolumità degli automobilisti e quella degli animali, ha scelto la prima.

A segnalare la necessità di un intervento è stata, secondo quanto riporta il quotidiano britannico The Guardian, la British Deer Society. I loro esperti avevano dato l’allarme prima che l’animale entrasse in città. La polizia ha cercato di proteggerlo all’interno di una zona industriale, facendo intervenire anche un veterinario. Ma con il passare del tempo il cervo ha dato sempre più segnali di stress. Il buio della notte, poi, secondo la polizia avrebbe messo a rischio la sicurezza di chi guida. Ed ecco perché nella prima serata è stato scelto di sopprimerlo.

«Sebbene i cervi vivano tradizionalmente nelle foreste, nelle brughiere e nei parchi, stanno diventando più comuni negli ambienti urbani di tutto il Regno Unito. Li vediamo nei centri urbani: di solito vivono in grandi aree verdi, ma seguono i percorsi dei canali e le linee del tram per entrare e uscire dalle città», dicono dalla Rspca, la Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals, ente benefico che si occupa dei diritti degli animali. La sedazione sarebbe stata una delle soluzioni, ma questo avrebbe richiesto una particolare cautela per evitare che il cervo si potesse spaventare e correre nelle aree urbanizzate una volta colpito dal dardo anestetico. La polizia ha preferito non battere questa via e ha deciso di ucciderlo. Sui social network in tanti hanno ripreso il cervo bianco in fuga e le sue immagini sono diventate virali.