perché il gatto sterilizzato marca il territorio?

Se per i gatti è del tutto normale marcare il territorio facendo la pipì in casa, quelli castrati dovrebbero smettere di farlo o comunque farlo di meno. Può capitare che però succeda ugualmente e le ragioni possono essere diverse.

Principalmente i gatti continuano a spruzzare in casa pur essendo sterilizzati perché, prima di essere castrati, hanno comunque “appreso” il comportamento della marcatura e quindi può capitare che, davanti a qualche fenomeno scatenante, possano tornare a mettere in pratica il gesto. Può sembrare un modo per marcare il territorio allo scopo di accoppiarsi tipico dei gatti in calore, ma non lo è. Può trattarsi invece di un modo per comunicare lo stress o per indicare la competizione con altri gatti.

Vediamo allora i possibili motivi per cui un gatto sterilizzato marca il territorio e cosa possiamo fare per evitarlo.

Per comunicare la sua presenza

La ragione più semplice che potrebbe spingere il gatto castrato a spruzzare in casa è il bisogno di comunicare. Il gatto è un animale territoriale e utilizza l’urina come una sorta di linguaggio per comunicare la sua presenza agli altri animali. Non solo, attraverso l’odore dell’urina i gatti trasmettono anche informazioni più “dettagliate” sul loro conto, come lo stato di salute o la disponibilità di accoppiarsi.

Perché è in conflitto con altri gatti

Il comportamento del gatto castrato che marca il territorio potrebbe anche essere dovuto ad un conflitto tra gatti. Proprio come succede tra noi umani, a volte anche fra gatti si creano antipatie, sia che si tratti di gatti che vivono sotto lo stesso tetto, sia che si tratti di gatti che ciondolano nei paraggi di casa. Come risposta alla tensione del conflitto, il gatto, anche se sterilizzato, potrebbe quindi spruzzare per stress nel tentativo di marcare il territorio e stabilire il suo dominio nello spazio in cui si sente minacciato.

Perché ha una cistite da stress

Un altro motivo per il quale il gatto castrato spruzza potrebbe essere una cistite da stress. Il fatto che il gatto faccia la pipì in casa è un campanello d’allarme, che può indicare un forte stato di stress. Nei gatti è frequente la cistite da stress, una condizione che li porta ad urinare più frequentemente per marcare il territorio.

Viene scatenata da cambiamenti improvvisi, come ad esempio una nuova sabbietta nella lettiera o orari diversi per la pappa, ma può indicare anche un bisogno maggiore di attenzione, di uscire all’aria aperta o di ricevere più cibo e coccole.

Perché ha bisogno di attenzioni

Infine, con questo atteggiamento il gatto potrebbe semplicemente comunicare che ha bisogno di più attenzioni o di più risorse. A maggior ragione se il micio è stato abituato a giocare spesso, a fare movimento e a trascorrere del tempo all’aria aperta, è importante assicurarsi che passi un po’ di tempo fuori e che abbia sempre tutto quello che gli serve per stare bene, compresi cibo, acqua e giochi.

Cosa fare se il gatto sterilizzato marca il territorio?

Per evitare che un gatto sterilizzato spruzzi in casa, prima di tutto è bene assicurarsi che la lettiera sia pulita: banalmente i gatti sono amanti dell’igiene e odiano fare i loro bisognini se la lettiera è in cattivo stato. Anche ridurre i fattori di stress può essere utile a prevenire questo comportamento. Si può fare stabilendo una routine ed evitando il più possibile di cambiare troppo spesso il tipo di sabbia della lettiera o l’orario dei pasti.

Infine, un’altra piccola accortezza è quella di moderare l’utilizzo di sostanze chimiche molto profumate per le pulizie di casa. I gatti per sentirsi rassicurati hanno bisogno di sentire il loro odore in giro, e di conseguenza, meno lo sentiranno a causa di profumi aggressivi, più tenteranno di coprire questi con la loro pipì! Infine, se il gatto dovesse continuare a spruzzare in casa, può essere necessario rivolgersi a uno specialista del comportamento dei gatti.