Validato da Luca Spennacchio
Membro del Comitato Scientifico di kodami
Istruttore cinofilo CZ
perché il cane salta addosso

Saltare addosso al proprio compagno umano è un comportamento comune a molti cani, specialmente quando vogliono "festeggiare" il ritorno a casa della persona di riferimento dopo una lunga giornata in solitudine. Non sempre, però, questo atteggiamento è manifestazione positiva, anzi può essere anche sintomo di emozioni negative. Inoltre, alcuni cani tendono a saltare addosso a tutti, estranei inclusi, cosa che potrebbe creare anche deiproblemi. Ma perché lo fanno?

Andiamo a vedere quali sono le condizioni che possono spingere i cani a saltare addosso alle persone, come dobbiamo comportarci e quando è giusto intervenire, con l'aiuto di un esperto, per il benessere dell'animale e per evitare disagi.

Fare le feste

La prima possibile motivazione per cui i cani saltano addosso ai propri umani è "fargli le feste", cioè accoglierli con gioia quando tornano a casa, specialmente se sono stati via a lungo. I cani sono animali sociali, proprio come noi: è nella loro natura sentirsi parte di un gruppo di affiliazione, legato da affetto profondo. È normale, quindi, che quando un membro della famiglia torna nel gruppo, per loro sia un evento importante, da festeggiare.

Socievolezza ed esuberanza

Alcuni cani si comportano così con tutti semplicemente perché sono estremamente socievoli. La loro esuberanza a volte può spingerli a cercare di arrivare dritti alla faccia dell'umano con cui si stanno relazionando, per leccarla. Poco importa che sia un membro della loro famiglia o un perfetto sconosciuto incontrato al parco!

Richiesta di attenzioni

I cani possono saltare anche per attirare l'attenzione, un comportamento che attuano sia con i propri umani di riferimento, sia con gli estranei, seppur con scopi diversi. Ad esempio, dal loro pet mate potrebbero volere del cibo o semplicemente delle coccole.

Bisogno di controllo e minaccia

Questo comportamento può essere collegato anche a un'emozione negativa. Il cane potrebbe voler controllare un'eccessiva eccitazione, sintomo di disagio. Nel caso in cui non fosse sicuro delle intenzioni di chi gli sta davanti, potrebbe provare a bloccarlo in questo modo. Per comprendere le intenzioni del cane è necessario valutare nel complesso il linguaggio del suo corpo: se la coda e le orecchie sono tese, lo sguardo fisso sulla persona che ha di fronte, non scodinzola e magari ringhia, molto probabilmente sta per attaccare.

Cosa fare quando il cane salta addosso

Per sapere come agire quando il cane ci salta addosso, o lo fa con gli altri, dobbiamo innanzitutto capire perché lo sta facendo. Le manifestazioni di gioia e affetto nei nostri confronti non vanno assolutamente inibite né punite. Al massimo, si potrebbe lavorare con un educatore o istruttore cinofilo per imparare a gestire l’espressione di queste emozioni, costruendo rituali di interazione più sereni.

Diverso è il caso di problematiche comportamentali: se il cane è costantemente sovreccitato, è probabile che manifesti questa sua eccitazione saltando. Bisogna quindi evitare di alimentare alti livelli di eccitazione e prevenire che salti, ignorandolo quando sta su e dandogli attenzioni prima che scatti. In caso di aggressività, infine, è fondamentale rivolgersi a un esperto di comportamento dei cani.