Adopt Kei” è l’hashtag che la Lega del cane di Trani sperava di non dover più usare. Invece, eccolo ricomparire nell’ultimo post che racconta l’ennesima delusione per il Pitbull salvato dalla morte, abbandonato a due mesi vicino a una valigia su una complanare, ma che non sembra però trovare pace e una nuova strada per iniziare la sua vera vita.

Dopo sei mesi di appelli, condivisi anche da Kodami che ha raccontato la sua storia dal principio, sembrava essere arrivata la soluzione ideale: «Una famiglia bellissima – raccontano dall’associazione – i genitori con lavori e orari differenti con pausa, le due figlie educatissime e rispettose verso i cani, casa con doppio giardino in super sicurezza, esperienza e soprattutto voglia di accogliere un cane che ha sofferto». Un solo problema: una femmina mix Pitbull di otto anni, che non ha gradito l’inserimento di Kei: «Seppur buona con altri cani, in casa sua durante il pre affido si è rivelata troppo possessiva e abituata ad essere figlia unica». Una situazione potenzialmente pericolosa che ha spezzato il sogno di Kei. «Tenetemi con voi», avrebbe voluto dire e invece è tornato in stallo con la coda in mezzo alle zampe e con un’altra delusione da elaborare.

La rinascita di Kei 

«Abbiamo sperato così tanto ma nulla – commentano le volontarie con il magone – siamo nuovamente a zero». Risuona, dunque, ancora più forte l’appello per l’adozione dello sfortunato Kei, ricordando le sue caratteristiche, quelle che lo rendono un cane splendido ma anche impegnativo: «Red Nose maschio di circa un anno e mezzo, vivo per miracolo, bello da impazzire, buono, dolcissimo e obbediente con gli umani, energico, dinamico, impegnativo da portare a spasso (ci vogliono cento occhi aperti oltre che forza e scarpe comode) perché diventa uno squalo se vede cibo e trattore se vede cani maschi. Se incontrate un gatto poi, si vola! Ma è un pitbull, quindi tutto nella norma, basta essere preparati e consapevoli».

Per dargli una possibilità nella propria famiglia il numero da chiamare è: Info Lega Del Cane Trani 3476089257. Kei è anche uno dei protagonisti del calendario dell’associazione pugliese, che si può acquistare tramite Facebook o chiedendo al numero indicato, un piccolo aiuto per sostenere il suo mantenimento e quello di altri ospiti del rifugio.