Chi più chi meno tutti i cani vengono lasciati di tanto in tanto soli in casa e, come sappiamo, questo può essere per alcuni una fonte di forte stress che si manifesta con un'ampia gamma di comportamenti differenti, dalla distruzione degli oggetti alle vocalizzazioni prolungate. Moltissime persone dichiarano infatti che il loro cane, quando lasciato solo in casa, dimostra ansia e agitazione ululando o abbaiando, oppure si sfoga masticando e distruggendo mobili, tende e scarpe.

Questi problemi comportamentali, comunemente associati all'ansia da separazione, sono difficili da affrontare ma è opinione piuttosto comune secondo alcuni esperti che la compagnia di altri cani potrebbe aiutare ad affrontare meglio la solitudine. Ma è davvero così? Uno studio recente, pubblicato sulla rivista Applied Animal Behaviour Science, ha provato a dare una risposta in tal senso che, tuttavia, sembra invece suggerire l'esatto opposto dimostrando, tra l'altro, che i cani abituati a stare soli in casa se la passano in maniera piuttosto tranquilla.

Che succede quando il cane è solo in casa?

I cani lasciati tropo spesso soli in casa possono soffrire l’ansia da separazione
in foto: I cani lasciati tropo spesso soli in casa possono soffrire l’ansia da separazione

Per scoprirlo i ricercatori hanno filmato diversi cani di famiglia nel momento in cui venivano lasciati soli in casa: 32 di questi erano completamente soli, mentre 45 vivevano invece con almeno un altro cane. Gli scienziati hanno poi studiato il comportamento degli animali analizzando movimenti, posture, luoghi della casa frequentati, vocalizzazioni, piagnucoli e tanti altri tipi di segnali comportamentali associati all'ansia da separazione. Hanno anche valutato i possibili effetti della presenza di altri cani, elemento spesso considerato risolutore per contrastare l'ansia da separazione. Ma com'è andata?

Nel complesso, i risultati hanno mostrato che la maggior parte dei cani non erano poi così tanto attivi quando il loro compagno umano se ne andava di casa, indipendentemente dal tempo trascorso da solo a casa. La gran parte di loro se ne stava tranquillamente sdraiata a riposare nei suoi posti preferiti. Solo nel 22% dei casi i cani hanno mostrato qualche tipo di attività fisica minore, come stare in allerta, sedersi o restare in piedi. In meno del 2% dei casi i loro livelli di attività hanno raggiunto invece il livello più elevato, con alcuni che hanno iniziato a correre per casa. In ogni caso la maggior parte dei segnali di ansia si manifestavano soprattuto nella prima ora di solitudine, per poi sparire man mano che passava il tempo.

Non ci sono state differenze significative nemmeno analizzando le differenze tra i sessi anche se, in generale, i cani maschi sembravano soffrire maggiormente l'ansia da separazione, poiché erano quelli più inclini a restare sdraiati vicino alla porta di casa, soprattutto quando la durata della separazione diventava molto prolungata. Ma i risultati più interessanti sono emersi soprattutto analizzando i video dei cani rimasti a casa in compagnia di altri conspecifici, soprattutto per quanto riguarda le vocalizzazioni.

E se in casa ci sono altri cani?

La compagnia di altri cani non sembra ridurre l’ansia da separazione, tutt’altro
in foto: La compagnia di altri cani non sembra ridurre l’ansia da separazione, tutt’altro

Partiamo dalle femmine: se sono a casa da sole abbaiano molto meno rispetto a quando sono assieme ad altri cani, tuttavia, i livelli più alti di vocalizzazioni, piagnucolii e ululati sono stati riscontrati nei maschi che vivevano assieme cani. E lo stesso vale per l'attività fisica: se c'è più di un cane i maschi sono più agitati e attivi. Pertanto, contrariamente all'aspettativa che un cane con un compagno sarà più calmo e tranquillo, avere un altro cane in casa sembra invece far aumentare i sintomi e i comportamenti comunemente associati all'ansia da separazione.

In conclusione, anche se occorrerà approfondire la cosa con ulteriori studi, secondo i ricercatori i cani che vivono con altri cani non sono affatto più calmi e tranquilli rispetto a quelli che vivono da soli, che al contrario sembrano invece passare più tempo a riposare e a rilassarsi. Se convivete quindi con più di un cane avete perciò un motivo in più (e una scusa in meno) per non lasciarli soli in casa per troppo tempo.