24 Luglio 2023
14:54

La campagna contro l’abbandono degli animali della Regione Liguria con Autostrade per l’Italia

Il presidente Giovanni Toti: «Chi abbandona e maltratta gli animali commette un’azione ignobile, Regione Liguria è da sempre vicina agli amici a quattro zampe e si impegna con i fatti».

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Kodami
13 condivisioni
Immagine
La presentazione della campagna di Regione Liguria

Prenderà il via il 31 luglio la campagna di comunicazione contro l’abbandono di animali varata da Regione Liguria con lo slogan “…e saremmo noi le bestie”. L’iniziativa è stata realizzata insieme ad A.Li.Sa (Azienda Ligure Sanitaria) e Autostrade per l’Italia e sarà lanciata a fine mese su tutto il territorio regionale. Oltre al contrasto all’abbandono, fenomeno sempre tristemente diffuso in estate, l’intento di Regione Liguria è quello di puntare sull’importanza del rapporto consapevole con gli animali d’affezione.

Le conseguenze dell’abbandono sono state mostrate anche in un video che vede protagonisti i due cani Luna e Bruno. La campagna unirà mezzi media tradizionale e digitali, dai siti web ai social media, oltre alle singole Asl e a tutte le testate online regionali. Previste anche affissioni sul territorio, manifesti sulle autostrade e pubblicità sulle pensiline dei bus genovesi. Autostrade per l’Italia ha messo a disposizione 21 schermi “infomoving” da 55 pollici presenti nelle 13 aree di servizio della rete Aspi in Liguria.

Regione Liguria, Alisa e Autostrade per l’Italia collaboreranno con le associazioni che si occupano degli animali abbandonati: Ente Nazionale Protezione Animali, Lega Anti Vivisezione e il servizio veterinario di Asl.

«Chi abbandona e maltratta gli animali commette un’azione ignobile oltre a dimostrare una grave mancanza di responsabilità, umanità e senso civico – commenta il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – inoltre, al di là delle considerazioni morali, l’abbandono è un reato penale che può essere punito con l’arresto. Regione Liguria è da sempre vicina agli amici a quattro zampe e si impegna con i fatti, dialogando con gli enti territoriali, a prevenire un fenomeno che purtroppo tende ad aumentare nei mesi estivi. Ringrazio Autostrade per l’Italia e le Asl territoriali per essersi fatte portavoce insieme a Regione di un tema così importante su cui è importante continuare a sensibilizzare i cittadini».

«Una campagna di comunicazione imprescindibile anche da un punto di vista sanitario – aggiunge l'assessore regionale alla Sanità Angelo Gratarola – il servizio dedicato delle Asl ha infatti il compito di vigilare affinché il rapporto con gli animali sia corretto e responsabile, oltre che di intervenire in situazioni di abbandono. È per questo che l’informazione va fatta in particolar modo al momento dell’adozione. Consapevolezza, assistenza veterinaria e responsabilità sono le parole chiave per chi decide di intraprendere un percorso insieme a un animale di affezione».

«Un gesto vile e deplorevole, che purtroppo ogni anno registra un incremento cospicuo durante i mesi estivi – commenta l’assessore regionale con delega alla Tutela degli animali d’affezione Simona Ferro – con questa campagna di sensibilizzazione Regione Liguria vuole diffondere un grido forte e chiaro per fermare il fenomeno che, nell'80% dei casi, porta alla morte dei nostri amici a quattro zampe. Pensiamo all’affetto e alla riconoscenza che ci danno ogni giorno: non abbandoniamo gli animali».

«Per quanto riguarda la Liguria nel corso dell’anno 2022 sono entrati nei canili rifugio della Liguria 853 cani, di questi, 517 sono stati adottati – sottolinea Valeria Cosma, dirigente medico veterinario di Alisa – e i dati del 2023 sono in linea con gli ingressi degli anni passati. C’è un dato positivo che riguarda il numero delle restituzioni dirette di cani smarriti sul territorio regionale: grazie alla presenza di microchip, è stato infatti possibile restituirli direttamente ai proprietari. Avere un animale domestico è un impegno a lungo termine, per questo è fondamentale promuovere campagne di sensibilizzazione rivolte al contrasto dell’abbandono e all’importanza del possesso consapevole affinché i proprietari sappiano prendersi cura in modo adeguato dei loro animali per tutta la loro vita».

In estate cresce il numero degli abbandoni, ma questa è anche la stagione giusta per abbandonarsi alle nuove conoscenze, e per accogliere nella propria vita, con consapevolezza, un nuovo compagno animale. Per questo la campagna di Kodami per l'estate 2023 invita le persone a vivere una vacanza bestiale e a impegnarsi in prima persona per fare arrivare la propria voce alle istituzioni perché intervengano attivamente sul fenomeno dell'abbandono.

Avatar utente
Pietro Zampedroni
Giornalista
Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social