Un manifesto duro, che descrive senza mezzi termini la posizione del Comune nei confronti di chi abbandona gli animali: chi lo fa per andare in vacanza non è il benvenuto.

Succede a Ladispoli, località balneare tra le più frequentate del litorale laziale, dove l’amministrazione comunale ha lanciato una campagna anti abbandono in cui chiarisce che «non tutti sono benvenuti a Ladispoli – come si legge sul manifesto – Se per venire da noi stai pensando di abbandonare il tuo cane o il tuo gatto, qui non ti ci vogliamo».

Il manifesto è stato affisso nella piazza principale di Ladispoli, promemoria della posizione della città su una piaga che in estate assume dimensioni preoccupanti proprio in occasione delle vacanze.

La campagna ha incassato il plauso dell’associazione Animalisti Italiani, che si è detta «felice che, stavolta, non siano state associazioni animaliste a creare un manifesto dal messaggio provocatorio. Ciò significa che qualcosa sta davvero cambiando nella coscienza collettiva».

Campagna anti abbandono Ladispoli
in foto: La campagna anti abbandono Ladispoli

«I manifesti sono affissi in diverse zone della città, la campagna è stata preparata dall’assessore al Turismo, Marco Milani – spiega a Kodami Miska Morelli, responsabile del dipartimento per la Tutela degli Animali – È un messaggio molto forte ma allo stesso tempo anche molto chiaro: Ladispoli è una città che ama gli animali e ripudia ogni tipo di violenza su di loro. A dimostrazione sono i tantissimi progetti portati a compimento in questi quattro anni di amministrazione, dove in sinergia con uffici ed assessorati abbiamo lavorato e lavoreremo per rendere Ladispoli sempre più pet friendly».

Proprio a Milani hanno scritto gli Animalisti Italiani «per congratularci con tutta l’amministrazione Comunale e richiedere un incontro durante il quale consegnare una tessera onoraria per l’impegno animalista e per il buon esempio che Ladispoli sta fornendo agli altri Comuni».

Ladispoli, le iniziative del Comune in favore degli animali

Il Comune di Ladispoli non è nuovo a iniziative finalizzate alla tutela e al benessere degli animali. L’amministrazione ha già approvato un progetto che prevede farmaci veterinari gratuiti per i cittadini che rientrano nella fascia di reddito sino a 8.500 euro, e un altro progetto ribattezzato “Adotta un cane” che prevede, per chi prende in carico un cane affidato a un canile convenzionato con la città, un rimborso di 400 euro per 3 anni, a copertura delle spese sostenute per la cura e il mantenimento.

Kodami sostiene fortemente tutte le campagne contro l'abbandono estivo e per questo abbiamo lanciato la nostra attività di sensibilizzazione #VacanzaBestiale, utilizzando diverse chiavi di lettura: dall'analisi del fenomeno stesso dell'abbandono agli effetti sul randagismo, dalle storie di animali abbandonati alle adozioni consapevoli. Fino ai consigli per chi sceglie di vivere un'estate insieme al proprio compagno animale.

Cani abbandonati: i motivi più assurdi nell’assenza di una legge più attenta al benessere animale

https://www.kodami.it/wp-admin/post.php?post=33252&action=edit