Un gattino, ribattezzato Jacky, è stato abbandonato a bordo di un traghetto della Gnv. È stato trovato nel garage solo, impaurito e sporco di grasso, proprio come le mani dell'uomo che lo ha tirato su da terra e una volta tenuto in braccio ha deciso di tenerlo con sé.

Il micio prelevato dalla nave
in foto: Il micio prelevato dalla nave

Il direttore di macchina Michele Russo lo ha adottato e lo porterà, ad Ovada, dove vive con la famiglia e altri quattro gatti. Jacky potrà raggiungere la nuova casa dopo un periodo di isolamento sanitario nel canile Monte Contessa di Genova. Un passaggio dovuto, dato che arriva da un altro Paese e che, essendo stato abbandonato, non si conoscono i suoi trascorsi né si è potuto risalire al suo libretto veterinario.

Jacky è rimasto sulla nave, partita da Tangeri, per tre giorni coccolato dal personale che si è subito adoperato per trovargli una sistemazione provvisoria nell'area animali del traghetto e avvisando terra della sua presenza a bordo. Grazie all'ufficio commerciale della compagnia marittima, il comandante Giovanni Lipari è riuscito a mettersi in contatto con la Croce Gialla Soccorso Animali di Genova e a far partire l'operazione di recupero.

Il milite della Croce Gialla con il futuro adottante del gatto
in foto: Il milite della Croce Gialla con il futuro adottante del gatto

I militi hanno risposto alla chiamata e hanno raggiunto la Excelsior a ponte Caracciolo. Il micio, di appena tre settimane e in buona salute, è stato prelevato e messo in sicurezza. Salutato dai camalli è stato poi trasportato in gattile. Sempre più frequentemente l'ambulanza veterinaria di Genova viene chiamata per questi tipi d'interventi: negli ultimi sei mesi si contano almeno quattro gatti rimasti a bordo in altre città toccate dai traghetti e, alla fine, sbarcati nel porto genovese. È capitato che qualche micio, per la sua proverbiale curiosità, sia salito sulla nave rimanendo bloccato una volta chiusi i portelloni, gli altri casi sono di abbandono o fuga dalle auto in salita o discesa dal traghetto. Tutti finora, tra quelli segnalati, hanno fortunatamente trovato nuovi pet mate pronti ad accoglierli.