A cura di Eva Fonti
Membro del Comitato Scientifico di kodami
Medico Veterinario

La pulizia delle orecchie del nostro cane è una importante abitudine con cui prendere familiarità, infatti l’applicazione di prodotti ceruminolitici aiuta a prevenire otiti, di solito dolorose oltre che fastidiose e conoscere la corretta manualità con cui applicare i prodotti otologici è fondamentale per la riuscita della terapia otologica prescritta dal vostro veterinario. Per la pulizia bisogna avere un prodotto specifico ed instillare qualche goccia nel condotto uditivo, massaggiare e poi rimuovere con del cotone delicatamente il cerume che il cane scuotendo la testa naturalmente farà venir fuori, naturalmente nel caso in cui il cane porti la testa ruotata, scuota la testa e abbia dolore rivolgetevi immediatamente al vostro veterinario!

Come si puliscono le orecchie al cane

Se il tuo veterinario ha prescritto una soluzione otologica per la pulizia, o la cura di un'infiammazione dell’orecchio, è fondamentale che le gocce vengano applicate in modo opportuno per la riuscita della terapia, per iniziare è bene porsi alle spalle del cane in modo da mantenere la testa gentilmente.

Prendere poi la pinna auricolare e delicatamente portarla verso l’indietro facendo anche una piccola trazione verso l’alto in modo da aprire e rettificare il canale auricolare, mantenendo questa posizione  instillate le gocce del prodotto secondo prescrizione. Dopo aver somministrato le gocce e prima che il cane scuota le orecchie è fondamentale massaggiare bene alla base dell’orecchio in modo da distribuire il prodotto.

Le orecchie andrebbero pulite ogni 10-15 giorni, in soggetti normali e se non ci sono diverse indicazioni del medico.

Prodotti da usare per la pulizia delle orecchie del cane

In commercio esistono diversi prodotti per la pulizia quotidiana delle orecchie del cane, alcuni hanno base acquosa altri oleosa, è sempre meglio farvi consigliare dal veterinario il prodotto più adatto perché alcune soluzioni hanno anche dei disinfettanti ed antibatterici nella composizione che però possono irritare il canale auricolare. Borotalco, bicarbonato e acido borico possono essere usati ma solo in casi particolari perché potrebbero infiammare ancora di più le ghiandole ceruminose.

Consiglio sempre di aspettare qualche ora o addirittura il giorno seguente prima di effettuare la pulizia dell’orecchio esterno (sempre se il vostro veterinario non abbia dato diversa indicazione), in modo da dare il tempo al prodotto applicato di svolgere la sua funzione. Per asportare la sporcizia accumulata sconsiglio l’utilizzo di cottonfioc che potrebbero creare lesioni, basta del cotone o ovatta e pulire solo fin dove si riesce ad arrivare con le dita usando la stessa tecnica che avete usato per applicare le gocce.

Cosa fare se il mio cane non si fa pulire le orecchie?

Le orecchie sono una parte molto delicata nei cani, e molti difficilmente si fanno manipolare soprattutto se hanno dolore o se in passato hanno subito dei “traumi” associati alla pulizia come i cani che soffrono di otiti ricorrenti. In tal caso consiglio di rivolgervi sempre al veterinario di fiducia che se dalla visita noterà dolore vi darà anche una terapia antinfiammatoria specifica prima di iniziare la applicazione di prodotti otologici, in modo da migliorare la compliance del paziente.

Se invece il vostro cane mal tollera la manipolazione anche in assenza di dolore potete abituarlo piano piano massaggiando solo le orecchie, ed in seguito abituarlo alla lieve trazione dell‘orecchio sempre senza applicare prodotti. In questi casi per i proprietari è fondamentale recarsi dal veterinario per apprendere la tecnica giusta per l’applicazione del prodotto otologico in modo che la gestualità avvenga senza timori che possono solo creare ansie, fughe e reazioni di aggressività per difesa.

Nei casi più difficili dove il cane è restio a qualunque manipolazione da parte del proprietario, mostrando anche segni di aggressività da paura è utile contattare un medico veterinario comportamentalista o un educatore esperto che possano aiutarvi nella gestione.

Le più comuni malattie dell’orecchio del cane

Come pulire le orecchie al gatto

Le informazioni fornite su www.kodami.it sono progettate per integrare, non sostituire, le indicazioni date dal veterinario di riferimento.