Runa
in foto: Runa

«Siamo persone normali, non ci aspettavamo tutto questo clamore mediatico. Runa ha fatto tutto con una tale spontaneità che in famiglia non l'abbiamo vissuta come un'azione eroica, anche se siamo molto fieri di lei». Così Ernesto Iuzzino racconta del salvataggio compiuto dalla sua Runa, una cucciola di Weimaraner che martedì 18 gennaio 2022 ha salvato una donna a Montercorvino Rovella, in provincia di Salerno.

«Quella mattina c'era bel tempo e avevo lasciato il balcone aperto mentre ero al computer per permettere a Runa di uscire quando preferiva. Lei è sempre al mio fianco quando sono in casa e ha un carattere molto equilibrato, perciò mi ha colpito il modo con il quale continuava ad affacciarsi e a guaire, quasi come se stesse piangendo», spiega Ernesto.

Ernesto non sapeva che la sua cucciola, di soli quattro mesi, dal balcone aveva visto un'anziana stesa a terra, a poca distanza dal carrellino della spesa e soprattutto dal suo bastone. Probabilmente Runa aveva sentito i lamenti della donna, troppo flebili per l'orecchio umano, e guardando giù aveva intuito che era in corso una situazione di pericolo.

«Ero stupito di quell'agitazione, un comportamento insolito per lei, tuttavia all'inizio non ci ho dato troppo peso. Quando però ho visto che nonostante i miei richiami continuava ad affacciarsi e guaire sono andato anche io a vedere. Pensavo di trovare un gatto, invece era una donna, immobile per terra ed evidentemente ferita».

In poco tempo Ernesto mette in moto la macchina dei soccorsi, allertando l'ospedale e anche le vicine alle quali dice subito: «Se non fosse stato per Runa non l'avrei mai vista». Senza la cagnolina forse nessuno avrebbe notato l'anziana donna per molte ore, dato il luogo della caduta: una via laterale stretta e non di passaggio.

Nella piccola comunità di Montercorvino Rovella, poco più di 12mila abitanti, si è sparsa immediatamente la notizia dell'eroico intervento di Runa, arrivando fino alle orecchie del Sindaco Martino D'Onofrio che a Kodami ha annunciato un encomio ufficiale per Runa: «E' una cittadina eroica», ha commentato.

Runa

«Encomio? Noi siamo persone semplici: è Runa che è straordinaria», ribatte Ernesto quando gli riferiamo la proposta della quale viene a conoscenza proprio tramite Kodami.

L'uomo, insieme alla compagna Sabrina, ha preso Runa in un allevamento della provincia salernitana quando aveva due mesi e mezzo: «Ci siamo scelti», racconta. Da quel momento Ernesto e Sabrina hanno aperto un diario virtuale su Instagram dedicato alla loro "Runa d'argento" che oggi si è arricchito di un nuovo capitolo a lieto fine.