"Non sappiamo come sia finito incastrato in questo modo, ma l'ipotesi più plausibile è che qualcuno sia stato così crudele da volergli fare del male". Inizia così il racconto di chi ha ritrovato il cucciolo con un tubo metallico incastrato in testa, come se fosse un elmo. Non si sa precisamente come, ma l'ipotesi più probabile è che non si sia trattato di un incidente.

Cletus è rimasto incastrato lì dentro per settimane, cosa che gli ha purtroppo causato delle ferite molto profonde.

«Il mondo non è stato gentile con Cletus. A solo un anno ha conosciuto solo paura e disperazione – scrivono dal Coco's House Senior Sanctuary and Rescue, in Mississippi, il centro che si sta prendendo cura di lui da quando è stato recuperato – Non ha paura, non è nervoso. È gentile e non una volta ha mostrato aggressività nonostante la situazione».

Cletus ha ferite infette sul collo, sulla testa, sulle orecchie e sugli occhi.  La cosa peggiore è che è stato visto aggirarsi per strada da tantissime persone in questa situazione e hanno tutte scelto deliberatamente di ignorarlo fino all'arrivo dei volontari.

Il cane sta lentamente riprendendosi, le sue ferite vengono pulite e curate due volte al giorno e prende delle medicine che lo stanno aiutando a combattere contro le infezioni. Ora aspetta solo di trovare una famiglia pronta ad accoglierlo.

Fonte | Cocohouserescue 

Dopo la parvovirosi, ricomincia a mangiare: la ripresa di Hola

Rannicchiata, pelle e ossa, aveva perso la voglia di vivere: la storia di Friedricka