È nato senza peli a causa di una rara malattia genetica e per questo sarebbe dovuto morire entro pochi giorni ma oggi Mr Bigglesworth, un coniglio glabro, ha 5 anni e grazie alla sua forza e alla simpatia è riuscito a conquistare l’affetto di tante persone attraverso il web diventando una fonte di ispirazione anche per gli esseri umani.

È nell’estate del 2017 che, casualmente, ha incontrato Cassandra. La donna aveva visto su Facebook che alcuni cuccioli di coniglio cercavano una nuova famiglia ma degli 8 che erano presenti nelle foto dell’annuncio, solo 7 erano disponibili: tutti tranne il più piccolo, quello “senza peli”. Cassandra però, colpita da quella diversità, ha voluto sapere di più su quel coniglietto e ha deciso adottarlo per offrire anche a lui la possibilità di avere una vita dignitosa. Così lo ha chiamato Mr Bigglesworth, come il gatto del Dr Evil del film "Austin Powers".

Subito dopo averlo accolto a casa sua e aver contattato un veterinario, la donna ha iniziato a documentarsi su quella strana patologia per cercare di capire quale fosse il modo migliore per prendersi cura di lui. Così ha aperto una pagina Instagram con lo scopo di raccogliere consigli utili da altre persone con un caso di coniglio glabro in famiglia. In pochi giorni la storia del coniglietto senza peli ha fatto il giro del mondo e Cassandra è riuscita a ricevere un supporto prezioso per fare tutto il possibile per lui oltre a innumerevoli manifestazioni d’affetto da parte di tantissimi fan, innamorati della sua dolcezza.

Nonostante in questi anni il piccolo Bigglesworth riceva spesso delle  offese e dei commenti negativi,  ancora oggi Cassandra porta avanti la sua nobile missione con il suo progetto social: ricordare a tutti che la vera bellezza si nasconde dietro le apparenze  e che la diversità non è esclusione, ma un’occasione di crescita e arricchimento per le persone.