22 Settembre 2022
10:46

Gattina resta per giorni accanto al corpo di uno dei suoi fratelli: ora Coco e Chanel cercano adozione

Tre gattini abbandonati sono stati ritrovati nello stessa zona della città di Sciacca, in provincia di Agrigento. Due di loro sono vivi e cercano adozione, mentre l'altro, purtroppo, è stato ritrovato morto sull'asfalto.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Kodami
318 condivisioni
Immagine

Erano probabilmente tre, in totale, i gattini che sono stati abbandonati in piena estate, in una zona di periferia a Sciacca, in provincia di Agrigento.

Il primo dei tre ad essere recuperato è stato Coco, così chiamato dalla volontaria che lo ha soccorso e accudito. «Ero in veranda quando, improvvisamente, ho sentito il mio cane lamentarsi e fissare qualcosa al di là del cancello. Sono uscita fuori a controllare e ho trovato un gattino di circa 200 grammi con gli occhi completamente chiusi, incrostati e pieni di muco. Era immobile e aspettava solo di essere di essere salvato», inizia così il racconto di Luisa Maietta che da anni opera come volontaria nel territorio saccense.

Con il passare del tempo e con la cura prescritta dal veterinario, gli occhi di Coco hanno iniziato ad aprirsi e a mostrarsi in tutta la loro meraviglia. Il gattino e la sua salvatrice hanno imparato a conoscersi, consapevoli che quello non sarebbe stato un per sempre, perché non ogni recupero può trasformarsi in adozione.

«Sembrava un caso di ritrovamento come tanti altri: un gattino malmesso da curare e a cui cercare casa», continua a raccontare, con gli occhi lucidi, la volontaria «se non fosse che a distanza di una ventina di giorni dal primo salvataggio, mentre mi trovavo in macchina nella strada di casa, mi sono trovata davanti una scena raccapricciante: un’altra gattina, immobile, vegliava il fratello morto investito e schiacciato sull’asfalto».

Luisa non ha avuto alcun dubbio sul rapporto familiare di quei due gatti: entrambi avevano lo stesso mantello bianco, con qualche macchia piccola sparsa qua e là, come il suo Coco, recuperato nelle settimane precedenti. Un’ipotesi, questa, suggerita anche dal veterinario che ha visitato la felina, una giovanissima cucciola che chissà da quanti giorni vegliava il fratello per cui invece non c’è stato, purtroppo, nulla da fare.

«Questa è la brutta e triste fine che fanno i gatti in seguito ad un abbandono: perdono il riferimento della madre da cui vengono troppo precocemente separati e di conseguenza non conoscono i pericoli della strada» ci spiega Luisa che, assieme alle altre volontarie dell’associazione animalista di cui è membro, ha chiesto più volte all’amministrazione di trovare una soluzione al problema delle numerose colonie feline che continuano a riprodursi in varie parti del territorio, emergenza questa che si aggiunge a quella della mancata sensibilizzazione dei cittadini alle sterilizzazioni.

Immagine

Attualmente Coco e Chanel si trovano ancora presso l’abitazione della volontaria che sta continuando a prendersi amorevolmente cura di loro. «Desidererei per loro un’adozione di coppia, stanno davvero bene insieme e hanno un’intesa che non voglio spezzare», ci confessa Luisa.

Due fratelli uniti da un triste passato a cui Kodami vuole riuscire a dare una seconda possibilità.

Per informazioni su Coco e Chanel si prega di inviare un messaggio whatsapp al numero 3204843090 a cui risponderà Luisa Maietta.

Avatar utente
Federica Gennaro
Volontaria
Dottoressa in giurisprudenza all'Università degli studi di Palermo e volontaria animalista siciliana, sono operativa sul territorio nella gestione del fenomeno del randagismo. La scrittura e l'amore per gli animali sono da sempre le mie più grandi passioni e grazie a Kodami ho la possibilità di esprimerle al meglio.
Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social
api url views